Coronavirus, Gallera: nessun disorientamento, le mascherine servono

Milano – Parlando dell’ordinanza del presidente Attilio Fontana sulle mascherine obbligatorie, rispondendo senza citarlo al sindaco di Milano Giuseppe Sala, Gallera ha detto che “non e’ disorientante, e’ un messaggio molto chiaro e molto forte che mette la salute dei cittadini al centro di ogni politica”. “E’ difficile prendere decisioni – ha detto Gallera – con il presidente Fontana ci abbiamo ragionato tanto, perche’ ogni decisione ha lati positivi e suscita critiche”, ma “in un momento come questo in cui la gente e’ provata dallo stare in casa” la Regione “ha dato un messaggio forte: non e’ ancora finita, siamo ancora in una fase importante, molto critica, non facciamo ancora l’errore di sottovalutare come hanno fatto in Cina, che ha avuto un dramma e sta tornando ad avere un numero molto ampio di casi”. E’ si’ in corso “una riduzione” dei dati del contagio ma “il rischio che possa ripartire tutto oggettivamente c’e'”. “Ora – ha ricordato anche Gallera – abbiamo la potenzialita’ di diecimila tamponi”: L’assessore al Welfare ha ribadito che i test sierologici “hanno un valore epidemiologico e non diagnostico” con l’invito a “diffidare da coloro che vi propongono test rapidi che siano risolutivi” come hanno proposto alcuni sindaci.