Milano, Arc. Delpini in consiglio comunale parla di costituzione e alleanza tra istituzioni

Milano – Nel suo discorso all’aula di Palazzo Marino, l’arcivescovo Mario Delpini, ha letto l’articolo 3 della Costituzione ha parlato dell’alleanza delle istituzioni: un’alleanza presente “nella tradizione milanese” dove “le istituzioni hanno coltivato rapporti di stima reciproca, di abituale collaborazione, di molteplicita’ di confronti”, ha dichiarato l’arcivescovo, aggiungendo “credo che la stagione sia propizia e incoraggiante per intensificare questa dinamica positiva”. L’alleanza tra le istituzioni “deve essere intesa come uno stile di rapporti, di incontri, di confronto che diventa il contesto favorevole a rispondere alle domande imposte dal presente e dal futuro” ha chiarito Delpini. Le domande a cui fa riferimento sono: “Che cosa intendiamo per ‘citta”? come descriverne il funzionamento, le sue dinamiche interne, le pressioni e i condizionamenti del contesto nazionale, europeo, planetario? quale citta’ vorremmo costruire? Quali risorse abbiamo per dare un volto desiderabile alla citta’?”. Secondo Delpini “affrontare queste domande richiede non solo competenza ed esperienza, ma anche una visione di prospettiva”. In citta’ comunque “vivono e operano istituzioni prestigiose, efficienti, dotate di risorse, di idee, di esperienza” e tra queste, oltre all’amministrazione comunale ci sono “le universita’ e la scuola, le forze dell’ordine, le parrocchie e la chiesa diocesana, le comunita’ cristiane e di altre religioni”.