I PuntiCom di Lacittàintorno a BookCity Milano 2022

I PuntiCom di Lacittàintorno a BookCity Milano 2022

Milano – Nel corso di BookCity Milano 2022, undicesima edizione della manifestazione dedicata al libro e alla lettura che ha per tema La vita ibrida, i Punti di Comunità de Lacittàintorno parteciperanno ospitando diversi eventi e incontri del palinsesto BCM, tra cui passeggiate di quartiere, dialoghi sulla cittadinanza attiva e riflessioni sulla vita all’interno dei quartieri e delle città. Si parte giovedì 17 novembre alle ore 16.00 a Magnete nel quartiere Adriano – il PuntoCom de Lacittàintorno caratterizzato dal binomio cura e cultura – con un incontro che mette al centro le persone con fragilità: Ancora io, ancora tu – Identità, affetti e Alzheimer, per riflettere su la cura delle persone con deterioramenti cognitivi, ispirandosi alla filosofia delle terapie non farmacologiche e al lavoro quotidiano sul riconoscimento di sé e degli altri attraverso le emozioni, il dialogo e le suggestioni residue della memoria. A parlarne Francesco Campione (docente di Psicologia Clinica e Psicologia delle Situazioni di Crisi all’Università di Bologna) e Alessandro Fusaro (Comitato Scientifico dell’Area Assistenza della Cooperativa Sociale Proges). L’evento sarà l’occasione per presentare un calendario di laboratori per il quartiere, i caregiver e gli operatori sui mille aspetti e le buone strategie dell’invecchiare, stimolando un approccio collettivo al concetto di cura. A seguire ci sarà un aperitivo che precede il Bingo Letterario!, una sfida a colpi di numeri e citazioni letterarie: in occasione di BookCity la tombola si reinventa e si fonde con la letteratura. Iniziativa di Ecate e del gruppo partecipato Keepers. Si prosegue venerdì 18 novembre alle ore 18.30 a mosso, il PuntoCom dell’ex convitto Trotter, in Sala Capriate, con Disabitare. Gentrificazione e cittadinanza attiva: il portierato di quartiere di mosso, in collaborazione con la libreria il Covo della Ladra, apre il dialogo sulla riqualificazione del quartiere e sull’impatto che questa può avere sulle possibilità e qualità dell’abitare, sulle case e gli spazi pubblici nella città. Ne parleranno Andrea Ferrari, Dino Barra, Matteo Meschiari, Elena Granata, Elisabetta Bianchessi. Sabato 19 novembre alle 11.30 sempre a mosso, in Sala Blu, si terrà l’incontro Agire collettivo, pensiero plurale, il terzo dei dialoghi pensati nell’ambito del programma Lacittàintorno di Fondazione Cariplo, con l’obiettivo di proporre una riflessione a partire dalla pubblicazione Luoghicomuni, appunti per la città del futuro. Ne parleranno l’architetto e urbanista Antonio Longo, professore presso il Politecnico di Milano, e l’antropologo Francesco Remotti, coordinatore nazionale di progetti di ricerca in campo antropologico e già direttore del dipartimento di Scienze Antropologiche, Archeologiche e Storico-Territoriali dell’Università degli Studi di Torino; a moderare l’incontro sarà l’architetta e giornalista Silvia Botti, presidentessa della Fondazione Giovanni Michelucci di Fiesole. Al Made in Corvetto, il PuntoCom all’interno del mercato coperto di Piazzale Ferrara, sabato 19 novembre alle 14.00 si svolgerà Le vie dell’ecologia: dall’Europa all’Amazzonia (e ritorno), una lezione di ecologia in occasione della Giornata Nazionale dell’Albero tenuta da Paolo Pecere, che insegna Storia della filosofia all’università di Roma Tre e si occupa dei rapporti tra filosofia, scienze della natura e psicologia in età moderna e contemporanea. La giornata prosegue a mosso dove alle ore 16.00 nel Bar Padiglione 8 si terrà l’incontro Noi siamo la foresta con Tiziano Fratus e Leonardo Caffo, moderati da Elisabetta Bucciarelli. In Sala Riuso alle 18.30 il portierato di quartiere del PuntoCom, in collaborazione con la libreria il Covo della Ladra, accenderà il dibattito sulle pratiche etiche di scambio e condivisione, in un’ottica di sostenibilità sociale e ambientale, insieme ad Annalisa Di Benedetto e Mario Donadio, nell’incontro Utile, bello e sostenibile. Per il riuso e l’economia circolare. L’ultima giornata della manifestazione si apre con una passeggiata di quartiere intitolata PerCorrere VIA PADOVA, domenica 20 novembre alle 10.30 con ritrovo di partenza in Villa Pallavicini. Sarà l’occasione per intraprendere un viaggio tra le anime che vivono via Padova, accompagnati da uno dei suoi abitanti, l’attore e organizzatore teatrale Davide Verazzani, che traccerà il percorso lungo la spina dorsale di un quartiere che è il mondo intero, sino agli spazi di mosso. Per partecipare è necessario prenotare. A mosso incontri golosi: alle 16.00, nel Bar Padiglione 8, Vi racconto Sora Lella, icona di romanità con Francesca Romana Barberini e Angela Frenda, e i quattro nipoti (Renato Trabalza, Mauro Trabalza, Elena Trabalza, Simone Trabalza) della celebre cuoca e ristoratrice romana, divenuta nota al cinema al fianco di Carlo Verdone. Si termina poi alle ore 18.00 con Viaggio in Sicilia, alla scoperta dei sapori di famiglia e la tradizione culinaria della splendida isola, con l’autrice Giusina Battaglia.