Patto per il Lavoro: l’avviso del comune di Milano

Patto per il Lavoro: l’avviso del comune di Milano

Milano – Un avviso pubblico, aperto per l’intera durata del mandato dell’Amministrazione comunale, destinato a raccogliere tutti quei progetti e iniziative che si dimostreranno coerenti con gli obiettivi del Patto per il Lavoro, e che si aggiungeranno alle oltre settanta azioni condivise dal Comune con le istituzioni, le associazioni di categoria e i sindacati alla firma del Patto.  A partire da oggi soggetti pubblici o privati potranno presentare all’Amministrazione la propria proposta progettuale e ricevere, se valutati positivamente, il patrocinio del Comune insieme al logo “Patto per il lavoro”, un’impronta digitale realizzata da una studentessa della Scuola civica Arte & messaggio. In questo modo i cittadini e le cittadine sapranno che l’iniziativa è inserita nel Patto e condivisa dall’Amministrazione. A titolo esemplificativo, le iniziative potranno mirare ad attivare servizi di welfare per supportare l’occupazione femminile; promuovere tra i giovani e le donne la piena consapevolezza delle richieste del mercato del lavoro e del proprio potenziale; intercettare i NEET per coinvolgerli in politiche attive per il lavoro; promuovere la creazione di luoghi per la formazione, l’orientamento e il reskilling; favorire eventi per la ripresa economica e occupazionale; sviluppare azioni a favore delle imprese “ristrette” come l’economia carceraria. Il Patto per il lavoro ha indicato una strada di obiettivi e azioni per costruire una Milano del lavoro capace di adattarsi alla realtà economica e sociale. Quattro linee strategiche (Milano, città delle opportunità – Milano, città della formazione – Milano, città del buon lavoro – Milano, città del rilancio) che potranno essere sviluppate e rese concrete solo grazie al contributo e al coinvolgimento attivo degli attori pubblici e privati, dei firmatari del Patto e di quelli che lo sottoscriveranno per adesione, di tutte le altre realtà operose di Milano. Le proposte dovranno pervenire tramite posta elettronica certificata all’indirizzo mercatodellavoro@pec.comune.milano.it, riportando nell’oggetto la dicitura “Avviso pubblico di Manifestazione di interesse finalizzato alla realizzazione di progetti/iniziative nell’ambito del “Patto per il lavoro” della Città di Milano”. Le domande pervenute verranno esaminate da parte di un’apposita Commissione, formata da una rappresentanza dei sottoscrittori del Patto, in termini di qualità della proposta, numerosità del target dei destinatari, ricadute sul territorio milanese, innovazione della tematica scelta.