Lavoro agile: i tempi sono maturi per una riforma organica

Smartworking
Smartworking

Lavoro agile: i tempi sono maturi per una riforma organica

Roma – Idee e proposte saranno al centro dei lavori della smart conference “La Vita Agile” che si terrà a Roma il 3 marzo. Ecco il programma dei tre panel con tutti i partecipanti. Una giornata di incontri per contribuire a delineare le nuove regole del lavoro agile e a disegnare lo scenario di un futuro sempre più prossimo nel quale conciliare flessibilità e qualità della vita. La smart conference “La Vita Agile”, organizzata da MeglioQuesto e Lavoro&Welfare, è in programma giovedì 3 marzo 2022 alle 10.30 a Roma presso il Virtual Studio – Teatro Garbatella e in streaming sul sito del Sole 24 Ore. Manager, sociologi, politici e parti sociali si confronteranno per “mettere in cantiere” le nuove regole sullo smart working, divenuto a causa dell’emergenza pandemica la nuova filosofia organizzativa egemone capace di aumentare la produttività delle aziende e migliorare il rapporto tra lavoro e vita sociale. In apertura dei lavori, Maurizio Guagnetti, chief communication officer di MeglioQuesto, presenterà i risultati di un sondaggio realizzato in collaborazione con Tecnè: una fotografia sugli effetti prodotti dalla diffusione dello smart working e sulle modalità adottate da imprese e lavoratori per far fronte alla nuova organizzazione del lavoro. Il confronto si articolerà su tre momenti in cui saranno discussi e approfonditi tutti i temi più rilevanti. Il primo tavolo sarà dedicato al lavoro agile come strumento di competitività e occasione storica per innovare l’economia migliorando la coesione sociale. Il secondo panel, nel quale interverrà il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Andrea Orlando, affronterà l’urgenza di nuove norme capaci di rispondere alle mutate esigenze dettate dall’organizzazione del lavoro agile. Nel terzo tavolo di confronto, che si aprirà con il contributo del sindaco di Milano Beppe Sala, la discussione sarà incentrata sulla sostenibilità ambientale e sociale del lavoro agile e sugli effetti che sta producendo sulle città italiane. La smart conference ha l’obiettivo di presentare idee concrete per giungere a un documento di indirizzo che sarà poi consegnato al legislatore. I tempi sono ormai maturi per realizzare una riforma organica, sostenuta dalla contrattazione collettiva. Tra gli interventi, oltre al sindaco Sala: Maurizio Guagnetti, Chief Communication Officer MeglioQuesto Spa; Cesare Damiano, Presidente Lavoro & Welfare, e presentazione risultati sondaggio da parte di Tecnè; Lino Stoppani, vicepresidente vicario Confcommercio; Maurizio Stirpe, vicepresidente Confindustria; Andrea Orlando, ministro del Lavoro