Malorgio (Filt Cgil): una svolta per driver e logistica

Malorgio (Filt Cgil): una svolta per driver e logistica

Roma – E’ un momento cruciale per i lavoratori della logistica. Il segretario della Filt Cgil, Stefano Malorgio posta sui social: “Sono giorni importanti per la Filt, anche di raccolta di successi e risultati del lavoro avviato nei mesi scorsi nelle relazioni sindacali nei nostri settori. Penso a due accordi in particolare. A quello con Assoespressi per i driver ed a quello con Aspi sulla sede di partecipazione. L’ipotesi di accordo con Assoespressi rappresenta il completamento del percorso culminato con il protocollo sottoscritto con Amazon a settembre sul riconoscimento del sindacato. Ora anche per i driver si possono contrattare ritmi e carichi di lavoro e vengono riconosciuti degli istituti economici (in particolare premio di risultato) fino ad oggi preclusi. Fondamentale anche aver garantito la continuità occupazionale e salariale nei cambi di appalto e di aver evitato azioni disciplinari ricorrendo al controllo di smartphone e tablet aziendali. Con Aspi prosegue un lavoro di relazioni industriali che negli ultimi mesi ha portato a significativi ed innovativi accordi sullo smart working nel rispetto diritto alla disconnessione e degli impegni familiari. Queste buone pratiche di relazioni industriali sono culminate nella costituzione, per la prima volta nel settore autostradale, del Comitato bilaterale, azienda sindacati, di Sviluppo strategico che avrà ruoli propositivi e consultivi su molte questioni industriali, aziendali, fino ai temi della sicurezza stradale. Oltre alle gestioni di situazioni di crisi che la diffusione Covid ha accentuato nei nostri settori è importante ogni tanto poter dare spazio a pratiche positive di relazioni industriali”, conclude.

LEGGI ANCHE: Abusi nella Chiesa italiana, la mobilitazione del femminismo cattolico