Federlegnoarredo: “Non escludere il legno dal fondo di compensazione”

Federlegnoarredo: “Non escludere il legno dal fondo di compensazione”

Milano –  “Ci risulta davvero incomprensibile, per non dire assurda, l’esclusione del legno strutturale dalla lista dei prodotti che determina chi potra’ avere accesso al fondo di compensazione per il caro prezzi dei materiali da costruzione, istituito dal ministero delle Infrastrutture e Mobilita’ Sostenibili per i bandi pubblici. A oggi, il legno strutturale ne e’ escluso, nonostante gli aumenti di prezzo abbiano toccato il 250%”. Lo dichiara Claudio Feltrin, presidente di FederlegnoArredo. “Bene ha fatto pertanto il presidente di Assolegno Angelo Luigi Marchetti a lanciare l’allarme e a chiedere che si ponga fine a una stortura che avrebbe ricadute negative, non solo in termini ambientali, ma anche economici e occupazionali. Come Federazione – conclude Feltrin – ci stiamo muovendo affinche’ la lista venga aggiornata quanto prima, perche’ non vogliamo pensare che il ministero che ha proprio nel suo nome la sostenibilita’, lasci fuori il legno, materia prima sostenibile per eccellenza”.

LEGGI ANCHE: LA LUNGA TRAVERSATA NEL DESERTO DI TIM