Milano: da domani e-mob 2021

Milano: da domani e-mob 2021

Milano – La Camera di commercio di Milano Monza Brianza è tra i promotori di e_mob 2021, il 5° festival nazionale della mobilità elettrica. Il futuro della mobilità sostenibile, la decarbonizzazione dei trasporti, i veicoli elettrici per lo svolgimento di servizi di pubblica utilità, le nuove figure professionali e le opportunità di lavoro legate all’elettrico: di questi ed altri temi si parlerà lunedì 18 e martedì 19 ottobre a Palazzo Giureconsulti (MM Duomo). Agli eventi parteciperanno anche Innovhub Stazioni Sperimentali per l’Industria, l’azienda partecipata da Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi che si occupa di ricerca e innovazione e che fa parte del Comitato tecnico e Formaper, azienda speciale della Camera di commercio che si occupa di formazione. L’inaugurazione dell’area espositiva di veicoli elettrici si terrà domani, sabato 16 ottobre, ore 9.30 davanti a Palazzo Giureconsulti, via Mercanti. Ha dichiarato Massimo Dal Checco consigliere della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi: “Dopo la pandemia e grazie alle opportunità che il PNRR può offrire è il momento di dare una svolta ed appoggiare lo sforzo di ripresa delle nostre imprese che sono pronte a guidare l’innovazione, con l’obiettivo di ripartire con una marcia in più. L’attenzione per la tutela dell’ambiente è sempre più diffusa e sentita per cui dobbiamo puntare su un’economia e una mobilità più sostenibili. Con e_mob parliamo di decarbonizzazione ma anche di opportunità lavorative legate al settore dell’elettrico. Il tema della sostenibilità ambientale è un obiettivo che attraversa in modo trasversale le azioni della Camera di commercio: assistenza e formazione per imprese su economia circolare e green economy, contributi per chi investe in tutela dell’ambiente, un nuovo servizio di prevenzione dei conflitti ambientali, ricerche sull’impatto dei combustibili, sul ciclo di vita dei veicoli ad alimentazioni alternative e sugli e-fuels che porta avanti Innovhub S.S.I.”. Al via e_mob 2021, 5° Festival della mobilità elettrica, che dopo un’edizione 2020 totalmente digitale torna in presenza. Scenario della manifestazione sarà il centro di Milano, con un’area espositiva che da sabato 16 fino a martedì 19 ottobre si estenderà da Piazza Duomo a Piazza Cordusio, passando per Via Mercanti; e due giornate di convegni a Palazzo Giureconsulti, lunedì 18 e martedì 19. La comunità di e_mob, che raccoglie attori pubblici e privati impegnati nel settore italiano della mobilità elettrica, ha l’obiettivo di tracciare la via per “un’altra mobilità possibile”. Punta infatti a incidere nell’agenda nazionale del PNRR suggerendo passi concreti verso la decarbonizzazione dei trasporti. Decarbonizzazione che non si configura come la sola sostituzione del parco veicoli con motore a combustione interna, bensì come un cambio di prospettiva generale: da qui la scelta di dare spazio, tanto nell’esposizione quanto nei convegni, a veicoli elettrici per lo svolgimento di servizi di pubblica utilità come la gestione dei rifiuti, per la logistica specie di ultimo miglio, per la micromobilità come cargo bike a pedalata assistita. E ancora, durante il convegno del 19 ottobre si parlerà delle prospettive di sviluppo per nuove imprese e figure professionali con l’obiettivo di coordinare la formazione delle professionalità legate alla mobilità elettrica, non solo dei giovani non ancora entrati nel mondo del lavoro, ma anche per la riqualificazione della forza lavoro adulta già attiva nella mobilità endotermica. Tutti gli eventi saranno disponibili in steaming.   Assistenza specialistica, il progetto SIGMA di simbiosi industriale, il nuovo servizio di prevenzione dei conflitti FacilitAmbiente, bandi per le imprese: ecco le iniziative della Camera di commercio a favore dell’economia circolare e della mobilità sostenibile. La Camera di Commercio, grazie all’organizzazione di assistenze specialistiche e workshop (attualmente tutti in modalità digital) garantisce un continuo percorso formativo alle aziende, informandole e sensibilizzandole sulle diverse tematiche, con focus e percorsi dedicati anche alla transizione verso l’economia circolare. Con il progetto SIGMA (Simbiosi Industriale per la Gestione circolare dei Materiali), in collaborazione con l’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, la Camera di commercio fornisce un supporto strategico per aiutare imprese di settori produttivi diversi a sviluppare un modello virtuoso di condivisione delle risorse mettendo in rete scarti di materie, Know-how, servizi e fonti di energia. Grazie alla simbiosi industriale le aziende possono risparmiare sui costi di gestione e smaltimento dei rifiuti, diminuire i consumi di materie prime ed energia, ridurre l’inquinamento ambientale, ottimizzare i propri processi produttivi e aumentare la competitività. “FacilitAmbiente” è il nuovo servizio realizzato con Camera Arbitrale di Milano, nato per prevenire i conflitti in materia ambientale, attraverso un “percorso di Facilitazione” con soggetti qualificati. L’obiettivo è agire prima che il conflitto esploda. Solo in Camera Arbitrale di Milano in un anno (dal 2019 al 2020) si è registrato un incremento del 10% di domande di mediazione per risolvere le controversie ambientali. Nel 70% dei casi il conflitto ha visto contrapposte imprese e pubbliche amministrazioni. Due i bandi aperti per le imprese fino ad esaurimento delle risorse: voucher per analisi LCA nei settori tessile e carta e servizio di supporto alle aziende agricole per convertire impianti da biogas a biometano. Realizzati in collaborazione con Innovhub SSI Srl,, società partecipata della Camera di commercio. Sul tema della mobilità sostenibile, la Camera di Commercio organizza annualmente, in collaborazione con Assolombarda, la Mobility Conference Exhibition (MCE), per promuovere l’innovazione del settore dei trasporti e dei servizi collegati, dando voce alle start up più significative in tale ambito e favorendone l’incontro con le imprese più mature. Per quest’anno anche la MCE avrà un format tutto digital che si svolgerà nella giornata del prossimo 9 novembre: nel corso del quale sarà presentata la Guida per operatori e imprese dal titolo “Ritorno al futuro … della mobilità”. Le iniziative di Innovhub Stazioni Sperimentali per l’Industria, società partecipata della Camera di commercio. Attraverso la sua Area Combustibili da oltre settant’anni segue e sviluppa gli aspetti tecnici, normativi e di ricerca sperimentale legati all’energia, ai combustibili e in conseguenza ai trasporti e al loro impatto ambientale, in particolare grazie al suo Laboratorio Emissioni Autoveicolari (LEA). Negli ultimi sei anni ha svolto attività di ricerca e sviluppo pre-competitivo e test di omologazione per piccole e medie imprese italiane impegnate nella creazione e inserimento sul mercato di veicoli elettrici. Presso il laboratorio sono stati infatti determinati e certificati i parametri fondamentali per l’efficienza e il funzionamento di un mezzo elettrico, quali il consumo elettrico e l’autonomia del veicolo, di una decina di veicoli. Innovhub SSI ha cofinanziato con il Politecnico di Milano un dottorato sul tema dell’LCA (analisi del ciclo di vita) dei veicoli ad alimentazioni alternative a confronto coi veicoli elettrici. Inoltre, sempre con il Politecnico di Milano, sta conducendo uno studio riguardante gli e-fuels per valutare la fattibilità di un impianto pilota per la produzione in Italia

LEGGI ANCHE: L’INDUSTRIA FARMACEUTICA SI RITROVA A IN FIERA MILANO PER IL CPHI WORLDWIDE