Morta l’operaia colpita da un bancale in fabbrica

Morta l’operaia colpita da un bancale in fabbrica

Firenze – E’ morta Tiziana Bruschi, ieri all’ospedale di Careggi l’operaia che a seguito dei gravissimi traumi riportati in un incidente sul lavoro avvenuto il 2 settembre nell’azienda di Scandicci (Firenze) di cui era dipendente, una ditta che produce materie plastiche, era sta soccorsa proprio in fabbrica. La notizia è stata riportata dal quotidiano “La Nazione”. Al momento risulta iscritto nel registro degli indagati, per l’ipotesi di reato di omicidio colposo, il titolare dell’azienda. Secondo le prime ricostruzioni, l’operaia sarebbe stata travolta nel magazzino della ditta da un pancale carico di merce, cadutole addosso da un’altezza di circa tre metri. Il sostituto procuratore Francesco Sottosanti ha disposto l’autopsia che è stata affidata al medico legale Beatrice De Fraia.

LEGGI ANCHE:MADE EXPO DALL 22 NOVEMBRE A MILANO: TORNA LA FIERA DELL’EDILIZIA (ALLA PROVA DEL PNRR)