Bonomi (Confindustria): ‘Obbligo di green pass nei luoghi di lavoro’

Bonomi (Confindustria): ‘Obbligo di green pass nei luoghi di lavoro’

Venezia – “Si come sapete Confindustria è per l’obbligo vaccinale, perché attraverso l’obbligo vaccinale mettiamo in sicurezza la salute degli italiani. Purtroppo la politica non riesce a trovare una sintesi – credo anche dovuto al fatto che si avvicinano le elezioni amministrative – noi però dobbiamo mettere in sicurezza i luoghi di lavoro. Per la salute dei lavoratori e per avere un’economia sana che possa garantire tutta una serie di risorse importanti per il Paese. L’unico strumento che noi abbiamo oggi è il green pass. quindi abbiamo chiesto al governo l’obbligatorietà del green pass nei luoghi di lavoro”. Lo ha detto Carlo Bonomi, presidente di Confindustria, a margine della conferenza stampa di presentazione del film di Confindustria “Centoundici. Donne e uomini per un sogno grandioso”, cortometraggio d’autore con la regia di Luca Lucini, nell’ambito della 78esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica a Venezia. “Il vero test per l’economia italiana sara’ la capacita’ di fare le riforme. Le risorse del Pnrr sono importanti ma sono piu’ importanti le riforme per avere un paese piu’ efficiente, moderno e inclusivo”. Lo ha detto il presidente di Confindustria Carlo Bonomi, a Sky Tg 24 economia. Purtroppo, ha aggiunto, “questo processo ha avuto un rallentamento a causa della campagna elettorale. Ci sono passaggi elettorali che possono comportare fibrillazioni nel mondo della politica. Questo pero’ non e’ nell’interesse del paese perche’ bisogna fare riforme che aspettiamo da 50 anni”, ha aggiunto Bonomi

LEGGI ANCHE: I “DISCORSI DEL CORAGGIO”: CINQUE MINISTRI E UNA MARATONA DI IDEE IL 13 SETTEMBRE A PALAZZO STELLINE