Trasporti: Atm torna in campo: fondamentale lo scaglionamento degli orari

 Trasporti: Atm torna in campo: fondamentale lo scaglionamento degli orari

Milano – Riparte la scuola: Atm è presente all’appello. L’Azienda conferma e rinnova, infatti, il proprio impegno mettendo in campo tutte le risorse disponibili e potenziando il servizio. Dal 13 settembre 200 mezzi in più, per un totale di 25 mila corse in superficie e 2.400 in metropolitana al giorno. Tutto il personale Atm, dall’Operation al Front Line, ha lavorato senza sosta per adeguare l’offerta di trasporto pubblico alle aggiornate linee guida governative. IN SUPERFICIE 25mila corse al giorno e 200 mezzi in più, grazie anche all’utilizzo di bus privati, di cui 120 BUS NAVETTA solo per gli studenti che servono 32 istituti tra i più frequentati (ad esempio: Cardano, Gentileschi, Molinari, Vespucci, Maxwell, Besta, Caravaggio, Verri, Einstein, Lagrange, Pareto, Russel, Galvani, Vittorini, Agnesi, Feltrinelli, Omnicomprensivo San Donato, Omnicomprensivo Corsico, Liceo S. Giuliano, Istituto Rho Passirana). In superficie, in caso di raggiungimento della capacità massima del mezzo, la vettura viaggia con il messaggio “completo” e l’autista non effettua le fermate successive salvo per far scendere i passeggeri a bordo che hanno prenotato in precedenza la fermata. Con gli 8 treni aggiuntivi messi in servizio viene così raggiunto il numero massimo di vetture che il sistema di sicurezza ammette contemporaneamente in viaggio sulle diverse linee. È sempre attivo il sistema di conteggio automatico dei passeggeri ai tornelli, con questi ultimi che bloccano gli accessi in caso di raggiungimento della soglia prevista. Si ricorda che è sempre possibile pianificare il proprio viaggio verificando sull’App Atm Milano gli orari in cui le varie stazioni sono meno frequentate. Una task force di 400 persone è interamente dedicata alle attività di sanificazione. Tutti i giorni i 1.600 mezzi di Atm escono sanificati per il servizio ai clienti. In più, sui treni della metropolitana vengono effettuate ulteriori attività di pulizia ai capolinea. Complessivamente, quindi, i treni sono sanificati almeno 2/3 volte al giorno, così come le principali linee di autobus e tram, con igienizzazione di mancorrenti, pulsantiere, sedili, banchine, tornelli, distributrici automatiche di biglietti e tutti i punti di appoggio e contatto, tramite appositi atomizzatori. 4.000 DISTRIBUTORI DI GEL IGIENIZZANTE sono stati installati ai mezzanini della metropolitana, nelle banchine più frequentate, negli Atm Point e su tutta la flotta di bus, tram e filobus. Da lunedì la squadra degli ASSISTENTI AI PASSEGGERI sarà potenziata ulteriormente arrivando così a un totale di 380 addetti che saranno al lavoro per prestare assistenza e indirizzare i flussi. Si aggiungono inoltre 130 controllori per il “graduale riavvio delle attività di controllo del possesso dei titoli di viaggio e delle prescrizioni relative ai dispositivi di protezione individuale, da effettuare, nella prima fase, prioritariamente a terra”, come stabilito dalle ultime linee guida governative. Al via in questi giorni le nuove campagne di Atm sul potenziamento dei mezzi e sulla sanificazione, per informare sulle risorse e sugli impegni messi in campo dall’Azienda anche in questa fase. ADESIVI con pittogrammi ad-hoc verranno posizionati progressivamente sui finestrini adiacenti alle porte di bus, tram, filobus e treni per garantirne l’avvenuta sanificazione. Una guida dedicata agli studenti, il VADEMECUM SCUOLA, con tutte le regole di viaggio per utilizzare i mezzi pubblici in sicurezza è consultabile sul sito www.atm.it. Si ricorda, infine, che la capienza massima dei mezzi pubblici rimane fissata all’80%: seppur meno stringente rispetto alla scorsa primavera, la capacità di trasporto è comunque ridotta. Per questo motivo resta fondamentale il rispetto del Patto per Milano, rinnovato al tavolo prefettizio. Lo scaglionamento degli orari è una delle azioni più importanti per evitare di gravare eccessivamente sulla fascia tra le 7 e le 9.30. Atm rinnova l’invito a tutti i passeggeri di non viaggiare, se possibile, nelle ore di punta, per dare priorità agli studenti. Si ricorda inoltre che è obbligatorio l’utilizzo della mascherina a bordo e in attesa di tutti i mezzi. (www.imprese-lavoro.com)

 

LEGGI ANCHE: Amazon contro le recensioni false: giro d’affari da 15 miliardi