Vertenza Italcementi, ok al tavolo permanente di monitoraggio

Milano – Nel pomeriggio di oggi le RSU del Gruppo Italcementi e le organizzazioni sindacali regionali di Feneal Filca Fillea della Lombardia hanno incontrato l’assessore alla ricerca e all’innovazione Fabrizio Sala. La delegazione sindacale ha illustrato i contenuti del verbale di intesa definito con il gruppo Italcementi Italia il 27 gennaio circa gli impegni futuri sulla ricerca di prodotto in Italia. Il Coordinamento delle RSU e le Segreterie Territoriali e Regionali di Feneal Filca Fillea hanno chiesto che la Regione Lombardia attivasse un tavolo permanente per monitorare le attività di ricerca dei prodotti che verranno svolti nel centro di Bergamo. L’assessore Fabrizio Sala si è detto disponibile all’attivazione del tavolo perché ha dichiarato che la Regione Lombardia deve essere parte fondamentale della permanenza della ricerca di Heidelberg in Italia, per questo ha valutato opportuno il coinvolgimento della presidenza della Regione Lombardia e dell’assessore alla Formazione e Lavoro Melania De Nichilo Rizzoli. L’azienda ha 30 giorni dal 27 gennaio per sciogliere la riserva sui contenuti previsti dal verbale di incontro. Augurandosi che sia positivo lo scioglimento della riserva, le organizzazioni sindacali sono pronte ad attivare le varie interlocuzioni. In Italia oggi il gruppo Italcementi detiene circa il 33% delle quote di mercato del cemento e sviluppa 514 ml di € di fatturato, con un margine operativo lordo di 165 ml di € e un utile netto di 70 ml di € (dati bilancio anno 2019). I lavoratori dipendenti sono circa 1924. Numeri che narrano delle positività economico e finanziarie. Il Coordinamento delle RSU e Feneal Filca Fillea esprimono un giudizio positivo sull’incontro e sull’interlocuzione e auspicano che gli impegni definiti a livello contrattuale e quelli presi in sede istituzionale producano in tempi brevi risultati tangibili e positivi.