Olimpiadi 2026, firmato protocollo d’intesa per Pala Italia Santa Giulia

Milano – Firmato il protocollo di intesa tra le parti per l’approvazione del progetto di Milano Santa Giulia per la realizzazione del Pala Italia Santa Giulia, sito nel comune di Milano. Il palazzetto dello sport ospiterà le partite di hockey delle Olimpiadi 2026 e la cerimonia di apertura delle competizioni paralimpiche. “Con la delibera di oggi è stato compiuto un altro importante passo verso la realizzazione di una struttura innovativa ed ecosostenibile che sarà uno dei simboli di Milano-Cortina 2026”, chiarisce Antonio Rossi, sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia, con delega alle Olimpiadi 2026, allo Sport e ai Grandi Eventi. “Tutto procede secondo i tempi programmati per la realizzazione del nuovo palazzetto. Una struttura ecosostenibile, costruita con fondi privati, che completerà la riqualificazione di un’area importante del capoluogo. Sarà un fiore all’occhiello per la Lombardia e il Paese e arricchirà la città e la Regione, anche e soprattutto in chiave post olimpiaca, grazie alla sua polifunzionalità”. “Si tratta di un’opera importante per le Olimpiadi – aggiunge Stefano Bolognini, assessore Regionale allo Sviluppo della Città Metropolitana, ai giovani e alla Comunicazione – che verrà realizzata anche grazie al contributo e all’intervento di Regione Lombardia. Non sarà soltanto strategica per le Olimpiadi 2026 ma servirà a rilanciare, dopo tanti anni, una parte importante della periferia sud di Milano, con effetti positivi per tutta la zona”. Approvato il protocollo, dopo l’accordo con il Comune di Milano per l’Atto Integrativo dell’Accordo di Programma (ADP), “Regione come da cronoprogramma – chiarisce Rossi – entro il 15 aprile concluderà la procedura di Paur, il Provvedimento autorizzatorio unico regionale. Sarà quindi il Comune di Milano a dover procedere, approvando a sua volta il Pob, il progetto operativo di bonifica”.