Vaccini Covid, Regione: dopo fase 1 necessario raddoppiare i numeri

Vaccini Covid, Regione: dopo fase 1 necessario raddoppiare i numeri

Milano – La fase 1 del calendario vaccinale anti covid si concludera’ nei tempi previsti anche in Lombardia, entro fine febbraio, ma dopo, quando i numeri della popolazione interessata aumenteranno sara’ necessario “raddoppiare” il numero delle vaccinazioni quotidiane. Lo ha spiegato Giacomo Lucchini, responsabile incaricato da Regione Lombardia di gestire la campagna del vaccino anti Covid-19, durante un’audizione in consiglio regionale. “Si sta pianificando la fase 2, che in primis riguarda gli ultra ottantenni, che sono 700 mila in Lombardia, poi la fascia 60-79 in cui sono comprese 2 mln di persone. “La necessita’ rispetto a questa quantita’ di persone nell’arco di tre mesi rendera’ necessaria il raddoppio della capacita’ di somministrazione attuale” ha sottolineato.