Giornata Pace: sindacati, impegno per dialogo e solidarietà

Roma –  “La Pace e’ partecipazione. Partecipare attivamente alla costruzione di un futuro basato su un differente modello culturale, sociale, economico, volto al rispetto dell’altro, della dignita’ umana, della giustizia e dell’uguaglianza”, commentano Cgil, Cisl e Uil relativamente il tema scelto dalle Nazioni Unite per la Giornata Internazionale della Pace 2020, “Shaping Peace Together”, che ricorre oggi, 21 settembre.  “Il mondo di oggi – continuano i sindacati confederali – conta oltre 350 conflitti, piu’ di 20 guerre con quasi 3 milioni e mezzo di morti, decine di migliaia di sfollati, un fenomeno migratorio inarrestabile ed una ripresa della corsa agli armamenti. La complessita’ delle crisi, alcune delle quali inasprite dalla pandemia richiede, oggi piu’ che mai, un rinnovato impegno e una decisa responsabilizzazione nelle scelte che le istituzioni sovranazionali e nazionali sono chiamate a compiere”. Per Cgil, Cisl e Uil “multilateralismo, dialogo e solidarieta’ sono i fattori che dovrebbero orientare l’azione dei Governi e contribuire alla risoluzione dei conflitti e al mantenimento della pace. Fattori apparentemente assopiti ma che richiamiamo con forza e decisione”. “Il sindacato confederale – concludono – non ha mai abbandonato questo orizzonte di pace nella propria visione di societa’ ed e’ pronto a compiere un importante sforzo in questa direzione”.