Flc Cgil: Milano, la scuola negata

Milano – “Sarà un primo giorno di scuola amaro per le comunità scolastiche, spiega Flc Cgil Milano. I colpevoli ritardi e le scelte sbagliate di un Ministero che non ha voluto ascoltare il grido di allarme di chi la scuola la vive ogni giorno si traducono nel vuoto del personale docente e non docente che attende di essere assunto da graduatorie che non saranno pronte fino a fine mese, mentre studenti e studentesse avranno diritto solo a poche ore di scuola per molte settimane senza vere garanzie sulla salute e la sicurezza. La scuola non può partire in queste condizioni. Diritto allo studio, alla salute e al lavoro sono alla base della nostra democrazia”. Lunedì 14 settembre presidio unitario alle ore 12 davanti all’Ufficio Regionale Scolastico, via Polesine 13.