Confsal, assistenti odontoiatri: manifestazione a Milano

Confsal, assistenti odontoiatri: manifestazione a Milano

Milano – Il sindacato Italiano Assistenti di Studio Odontoiatrico, aderente a Confsal, organizza convoca una manifestazione davanti alla Prefettura di Milano, sabato 27 giugno, dalle ore 10 alle ore 12. Tra le ragioni della protesta: il Contratto nazionale degli Studi Professionali, firmato tra Confprofessioni e Fisascat, Filcams e Uiltucs, è scaduto ad aprile del 2019. I lavoratori degli studi dentistici vengono assunti, lavorano e cessano il rapporto di lavoro in forza di un contratto nazionale scaduto; agli Assistenti di Studio odontoiatrico sono richiesti maggiore professionalità ed impegno per coadiuvare la riorganizzazione degli studi dentistici e garantire la continuità alle terapie interrotte a causa dell’emergenza Covid 19, ma questi lavoratori non sono ammessi ai tavoli, dove si decide sui temi importanti della salute e della sicurezza sul lavoro. Il Vice Ministro della Salute Pier Paolo Sileri ha incaricato il rettore dell’Università Vita Salute S. Raffaele di coordinare un Tavolo tecnico per la stesura delle indicazioni per la riapertura degli Studi odontoiatrici per la fase 2. Nel documento redatto e pubblicato sul sito del Ministero della Salute, ci sono diversi punti in contrasto con il D. Lgs. 81/08 e con la legge Gelli/Bianco. Non si può tacere – secondo il sindacato – sul conflitto di interessi per il quale il Vice Ministro della Salute risulta essere un Professore associato presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e che il coordinatore del citato Tavolo tecnico è il Rettore della stessa Università.