Sciopero del settore energia, chimica, tessile: soddisfazione dei sindacati

Milano – Con una nota i sindacati confederali di chimici, tessili e lavoratori dell’energia esprimono soddisfazione per lo sciopero odierno. “Le segreterie regionali esprimono un sentito ringraziamento ai lavoratori e ai nostri delegati per il grande lavoro che stanno svolgendo e per i risultati della mobilitazione indetta per oggi. Ancora una volta le nostre strutture territoriali ed aziendali hanno saputo gestire, in una situazione difficile, le problematiche con attenzione conseguendo gli obbiettivi prefissati dall’azione sindacale. La buona riuscita dello sciopero regionale di oggi è stata accompagnata con la capacità e la concretezza per non interrompere le attività davvero necessarie nelle produzioni dei nostri comparti di pubblica utilità. Nelle giornate precedenti, anche per la pressione della mobilitazione, si sono moltiplicate le attività non essenziali che hanno sospeso le produzioni. La nostra mobilitazione aveva l’obbiettivo di sostenere l’iniziativa delle Confederazioni nei confronti del Governo che si è reso disponibile a rivedere l’elenco delle attività fondamentali, che possono quindi continuare a produrre. Le notizie che arrivano in queste ore ci confortano per un possibile esito positivo. La fermata oggi significa ridurre le occasioni di contagio, in una regione come la Lombardia in cui per lavoro si muovono ed incontrano quotidianamente milioni di persone. Ora il nostro impegno sarà, come già avveniva, di fare applicare pienamente e correttamente il protocollo Cgil Cisl Uil e associazioni datoriali, per garantire a coloro che devono continuare a lavorare di poterlo fare in sicurezza e nella tutela della loro salute e far rispettare quanto previsto dal DPCM, dove i Prefetti dovranno ora coinvolgere le organizzazioni sindacali nei territori per le autocertificazioni delle imprese”, conclude la nota.