La culla della Robotica: 4 laboratori in un nuovo spazio al PoliMi

La culla della Robotica: 4 laboratori in un nuovo spazio al PoliMi

Milano – L’antico edificio “Carlo Erba” del Campus Leonardo di Città Studi sarà da oggi la culla della Robotica del Politecnico di Milano. Il nuovo grande spazio ne riunisce le diverse anime e garantisce, attraverso la vicinanza fisica di laboratori all’avanguardia, le sinergie necessarie ad affrontare la materia in modo multidisciplinare. Una situazione rarissima nella realtà italiana, fortemente voluta dal Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria dell’Ateneo per affrontare le sfide che la robotica avanzata pone al mondo della ricerca. In 500 mq trovano spazio 4 laboratori già esistenti in passato ma che da oggi avranno la possibilità di lavorare in stretta sinergia: il mOve Lab e altri tre, raggruppati sotto il nome di Leonardo Robotics Labs: gli storici Airlab, Merlin e Nearlab.  Eccoli in dettaglio i laboratori. Il Laboratorio mOve (Automation and Control for Intelligent Vehicles and Smart Mobility) svolge attività di ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico nei settori del controllo automobilistico, dei veicoli intelligenti, e della smart mobility. AIRLab: il Laboratorio di Intelligenza Artificiale e Robotica (AIRLab), fondato nel 1973, per il supporto alle attività di ricerca, trasferimento tecnologico e didattica nei settori dell’Intelligenza Artificiale, dall’Apprendimento Automatico, della Percezione delle Macchine e della Robotica autonoma, è ora attivo, in particolare, su robotica mobile, robotica agricola, interazione persona-robot, robot per intrattenimento e per persone con fragilità. MERLIN: il laboratorio MERLIN (MEchatronics and Robotics Laboratory for INnovation) supporta le attività di ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico nei settori della meccatronica, della robotica industriale e del controllo del moto, con particolare attenzione alla robotica collaborativa. NearLab: al NearLab (NeuroEngineering And medical Robotics Lab) si studiano soluzioni e metodi, basati su robotica e applicazioni di intelligenza artificiale, per la terapia, la riabilitazione e per l’assistenza di pazienti affetti da disturbi neuromotori acquisiti o congeniti, anziani e persone fragili.