Politecnico: 570mila euro per 7 progetti dedicati a sport e inclusione

Politecnico: 570mila euro per 7 progetti dedicati a sport e inclusione

Milano – Sono 570mila quest’anno i fondi del 5 per mille del Politecnico di Milano che verranno investiti dall’ateneo in 7 progetti di ricerca dedicati a Sport e inclusione sociale. Uno di questi si chiama FIVE of Olympics’ FLAG e studierà le possibili implicazioni delle Olimpiadi invernali 2026 sulla città e sui cittadini, definendo degli indirizzi progettuali e operativi per il rafforzamento del valore sociale e territoriale del grande evento. Vari sono invece i contenuti degli altri 6 progetti premiati: una parete d’arrampicata sensorizzata per la riabilitazione dei bambini, lo sport in carcere come strumento di reinserimento sociale, nuove ortesi per aiutare i bambini a praticare ginnastica a scuola, la riattivazione di una rete di infrastrutture sportive degli oratori milanesi, una piastra attrezzata per street sport, la gestione, da parte di categorie socialmente deboli, di strutture per il turismo sportivo itinerante. Tutti i progetti sono stati selezionati nell’ambito della competizione annuale Polisocial Award promossa da Polisocial, il programma di responsabilità sociale del Politecnico di Milano. Lo sport è stato scelto quest’anno come tema chiave del Polisocial Award per la sua forte valenza sociale: se la ricerca in campo tecnologico contribuisce infatti a fare dell’attività sportiva una potente leva per l’inclusione di soggetti fisicamente svantaggiati, lo sport è più in generale un terreno straordinario per contrastare fenomeni di disagio giovanile, favorire il dialogo tra culture e promuovere la riqualificazione sociale e ambientale dei quartieri, così come un tema fondamentale per la progettazione, il recupero e il ripensamento delle attrezzature e di intere parti di città. I progetti vincitori sono stati premiati il 14 gennaio 2020, presso Off Campus San Siro alla presenza di Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano, Andrea Zorzi, ex-pallavolista e commentatore sportivo e Giulia Ghiretti, campionessa paralimpica e studentessa del Politecnico di Milano.