Olimpiadi, Fontana: “Completare la squadra e partire con le opere”

Olimpiadi, Fontana: “Completare la squadra e partire con le opere”

Milano – Olimpiadi invernali 2026 a Milano-Cortina:  “Bisogna innanzitutto completare la squadra, una necessita’ che porra’ in essere il nuovo amministratore delegato e poi iniziare con le opere pubbliche che hanno bisogno di parecchi anni per essere completate quindi bisogna partire subito”. A dirlo e’ il presidente della Regione Lombardia Attilio Fonrana che, sentito a margine del seminario olimpico in corso a Palazzo Pirelli, fa sapere di aver gia’ presentato al ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli “un elenco di opere, alcune delle quali gia’ progettate e finanziate per le quali abbiamo chiesto il via libera, altre opere dovranno rientrare in un piano del Governo”. Fontana esclude poi la necessita’ della presenza di un commissario per le strade: “mi auguro di no”, dice, annunciando come la tangenziale di Tirano “per esempio puo’ partire da luglio. Complessivamente le opere sono di circa due miliardi, di questi un miliardo e’ gia’ progettato, approvato e finanziato, per cui queste potrebbero partire subito, per le altre dovremo aspettare la legge olimpica che sara’ un passaggio fondamentale”. C’e’ poi l’aspetto ferroviario: “Rfi aveva preparato un cronoprogramma che non e’ stato del tutto rispettato per quest’anno, quindi me ne aspetto uno nuovo per sapere come si distribuiranno gli interventi”, afferma il governatore.