Osservatorio Compass, Natale: sotto l’albero abbigliamento e libri

 

Milano – Anche quest’anno la persona più importante a cui fare il regalo di Natale per gli italiani è il proprio partner (40%), con gli uomini (48%) che si mostrano più “romantici” rispetto alle donne, specialmente le mamme, più propense a far felici i figli (37%). Tra gli under 35 vince sempre la coppia, con il 47% che metterà al centro il partner, anche se molti penseranno ai genitori (23%). Che sia per il compagno di vita, per i bambini o per gli altri famigliari, in media circa metà (176€) del budget totale sarà comunque speso per la persona più importante, nella quasi totalità dei casi per un famigliare. È quanto emerge dall’Osservatorio Compass, società di credito al consumo del Gruppo Mediobanca, dedicato al Natale. Quanto spenderanno gli italiani? In media 322€, in leggero calo rispetto ai 330€ del 2018. La maggior parte spenderà fino a 250€ (46%), ma c’è chi si spingerà oltre, arrivando a spendere tra i 251€ e i 500€ (26%) e tra i 501€ e 750€ (9%). I più fortunati potranno arrivare fino ai 1000€ (4%) o addirittura oltrepassare questa soglia (2%). Oltre metà delle famiglie italiane spenderà, in ogni caso, quanto lo scorso anno (58%), anche se qualcuno potrà permettersi qualche sfizio in più (18%). Aumenta la quota di budget destinata all’elettronica/elettrodomestici e all’abbigliamento, a cui si riserva complessivamente circa il 60% del totale. Cosa vorrebbero trovare sotto l’albero? Per molti italiani questo Natale sarà un’occasione per rinnovare il proprio guardaroba: abbigliamento, calzature e accessori sono sempre tra i regali preferiti (41%), specialmente per gli under 35 (51%). Tanti sperano però di viaggiare e di ricevere in dono dei biglietti aerei (29%), mentre altri vorrebbero un prodotto informatico (23%), prodotti di telefonia (20%) oppure libri e riviste (20%), che fanno gola soprattutto agli over 55 (24%). E cosa regaleranno? Anche qui spiccano abbigliamento, calzature e accessori (46%), che gli italiani amano donare oltre che ricevere. Al secondo posto libri e riviste (23%), seguiti dai prodotti per la cura della persona (20%), dai giochi per bambini (18%) e dai prodotti alimentari (17%). A livello generazionale emergono alcune differenze: tra gli under 35 cresce chi opterà per prodotti per la cura della persona (26%), mentre gli over 55 puntano molto su libri e riviste (29%) e sui prodotti alimentari (23%). Capitolo high-tech: secondo i convenzionati, sarà lo smartphone il prodotto elettronico più acquistato (83%), molto più dei pc/tablet (44%) e dei televisori (42%). Nel 63% dei casi, per l’acquisto di un nuovo telefono si ricorrerà, inoltre, al credito al consumo. Dove acquisteranno? Circa un terzo degli italiani comprerà i propri regali esclusivamente online (32%), in aumento rispetto al 30% del 2018. È soprattutto per i beni “immateriali” che si preferisce l’acquisto su internet, ad esempio: biglietti per concerti ed eventi (con l’80% che li acquisterà online), viaggi e biglietti aerei (76%), videogiochi (75%). Ma non solo per quelli: anche i prodotti di telefonia (63%), i grandi elettrodomestici per la cottura (58%), libri e riviste (55%) e i televisori (55%) vedono una preponderanza dall’acquisto online. Nei negozi fisici si acquistano prevalentemente prodotti alimentari (83%), abbigliamento (66%), prodotti per la cura della persona (58%) e grandi elettrodomestici da lavaggio (56%). I motivi? Sono tanti, tra i più importanti: la possibilità di vedere e provare il prodotto (37%), di averlo subito a disposizione (19%) e di trovare offerte vantaggiose (16%).