Mobilità e innovazione: Filt Cgil Lombardia e Fiom Cgil Lombardia a convegno con aziende e istituzioni

Milano – Fiom Cgil Lombardia e Filt Cgil Lombardia organizzano l’incontro “Mobilità e Innovazione: contrattare il cambiamento. Città, Ambiente, Lavoro, Tecnologia”, martedì 3 dicembre presso la Camera del Lavoro a Milano, dalle ore 9 alle ore 15.30. Si tratta di una importante occasione di approfondimento sulle reali prospettive determinate dai processi di innovazione nel campo delle infrastrutture. Uno dei principali asset di sviluppo e investimento dell’Unione Europea sarà la riconversione ecologica dei sistemi produttivi ad incominciare dai servizi di mobilità delle persone. La riduzione dell’impatto ambientale del nostro sistema produttivo impone a tutti la consapevolezza che nessuno può sottrarsi ad un profondo impegno, ognuno secondo le proprie competenze, per raggiungere questo obiettivo. Il ciclo della mobilità pubblica è pienamente investito da questa trasformazione da due punti di vista: l’offerta di un servizio attrattivo di mobilità che riorienti e risponda alle esigenze di chi si muove nel nostro territorio per sostenere una mobilità eco-compatibile e, contemporaneamente, la scelta progressiva da parte delle imprese di utilizzare mezzi di trasporto a fonti di energia meno impattanti dei combustibili fossili.  Un processo favorito e incoraggiato dall’innovazione tecnologica che riguarda la produzione dei mezzi di trasporto. Perché questi cambiamenti stiano dentro la stessa cornice di senso e non siano solo buoni esempi è necessario l’attivarsi di tutti i soggetti coinvolti, ognuno per le proprie competenze, ad incominciare dalla necessità di una politica energetica in sintonia con questa sfida.  Tali profonde trasformazioni, se non gestite, in nome del cambiamento climatico, dell’ammodernamento dei servizi di mobilità pubblica e dell’innovazione tecnologica nei mezzi di trasporto, rischiano di determinare scompensi e aree di esclusione dei lavoratori. Per queste ragioni le categorie dei metalmeccanici e dei trasporti prendono la parola insieme, confrontandosi con aziende e istituzioni. Il punto di riferimento della discussione è il documento nazionale siglato da Cgil, Cisl e Uil “Per un modello di sviluppo sostenibile”. Il programma dell’incontro: Relazioni di Luca Stanzione (Segretario Generale Filt Lombardia) Alessandro Pagano (Segretario Generale Fiom Lombardia); saluto di Giuseppe Sala (Sindaco di Milano) Franco Sacchi (Direttore PIM) Pierluigi Coppola (PoliMi). Tavola Rotonda: Decidere il cambiamento tecnologico, con Paola De Micheli (Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti) Arrigo Giana (Direttore Generale ATM) Attilio Fontana (Presidente Regione Lombardia) Marco Piuri (AD Trenord) Andrea Poggio (Legambiente) Elena Lattuada (Segretaria Generale Cgil Lombardia) Stefano Malorgio (Segretario Generale Filt Cgil Nazionale) modera Angelo Piccirillo (Segretario Generale Filt Milano). Tavola Rotonda: Offrire il servizio con Stefano Patuanelli (Ministro dello Sviluppo Economico) Michele Viale (AD Alstom Transport Italia) Cristina Tajani (Assessora del Comune di Milano) Maurizio Manfellotto (AD Hitachi Rail Italia) Alessandro Bianchi (Confindustria), Francesca Re David (Segretaria Generale Fiom Nazionale) modera Roberta Turi (Segretaria Generale Fiom Milano).