A&T Roadshow 2020: a Milano oltre un centinaio tra manager e imprenditori per assistere al workshop su Robotica e AI

Milano – Grande successo di pubblico per la seconda tappa milanese dell’A&T Roadshow 2020, dedicato alle PMI sui temi di Additive Manufacturing, Robotica e Intelligenza Artificiale, Lean Manufacturing e Logistica Integrata, promosso da A&T – Automation&Testing, la fiera Internazionale dedicata a Innovazione, Tecnologie e Competenze 4.0 con il coinvolgimento di oltre 50 piccole, medie e grandi aziende italiane, dei Politecnici di Milano e Torino, dei Competence Center Made, Cim4.0 e Bi-Rex. Questa mattina all’Auditorium della Casa dello Studente del Politecnico di Milano, oltre un centinaio di persone, tra imprenditori e rappresentanti di piccole e medie imprese, hanno avuto l’opportunità di comprendere i vantaggi competitivi legati ai processi di digitalizzazione e di innovazione produttiva con il focus su robotica e intelligenza artificiale. Gli autorevoli rappresentanti coinvolti nel dibattito, dal Politecnico al Competence Center Made, dall’Innovation Hub COMONExT a diverse imprese manifatturiere italiane, hanno evidenziato come investire in 4.0 significhi realmente migliorare flessibilità, velocità e produttività attraverso l’aumento della dinamica dei processi, con evidente riduzione di costi e sprechi e l’incremento dell’affidabilità dei sistemi produttivi. Ma non è sufficiente questo per garantire la competitività nel medio e lungo periodo: occorre combinare diverse tecnologie integrando la fabbrica e le filiere produttive in un unico ambiente connesso. In sostanza tecnologie, persone altamente formate e sistemi di gestione e di analisi devono comunicare tra loro per riuscire a realizzare un vero e proprio ecosistema intelligente. Il confronto con gli operatori del settore, moderati dalla giornalista Gaia Fiertler, ha consentito di comprendere come sia necessario sempre di più fare rete in termini di competenze e di vision 4.0 tra grandi, medie e piccole imprese, un plus che accelera gli standard competitivi e consente di valorizzare al meglio il machine learning e il big data analytics. I contenuti condivisi durante gli incontri saranno focus durante la fiera di convegni e tavole rotonde. Focus e linee guida definite grazie al lavoro continuo del COMITATO SCIENTIFICO INDUSTRIALE (CSI) di A&T, nato con l’obiettivo di definire l’orientamento delle tematiche affrontate in fiera, diviso in vari tavoli di lavoro, per creare e realizzare strumenti di approfondimento e di aiuto concreto alle aziende. “Coinvolgere le imprese, in particolare le PMI, all’interno di focus di discussione territoriale sui principali temi legati all’innovazione dei processi di produzione 4.0 e al trasferimento tecnologico – ha dichiarato l’AD di A&T, Luciano Malgaroli – rappresenta un progetto strutturato ed efficace che vogliamo mettere al servizio del tessuto produttivo industriale italiano, mappandone i bisogni e le aspettative. L’AI rappresenta oggi per le imprese un vantaggio di competitività irrinunciabile, soprattutto nella fase di analisi e studio dei dati che consentono di comprendere le evoluzioni del mercato e di investire quindi in modo mirato e profittevole”. La prossima tappa dell’A&T Roadshow 2020 si svolgerà a Bologna, il prossimo 29 novembre, presso la sede del Competence Center Bi-Rex in Fondazione Golinelli, sul tema della Lean Manufacturing e della Logistica Integrata. Forte dei numeri della passata edizione, oltre 15.000 i visitatori e più di 400 gli espositori, l’edizione 2020 riconferma la fiera A&T tra i più importanti player fieristici del nostro Paese con la particolarità di non essere soltanto l’expo delle tecnologie industriali 4.0 dedicate alle PMI ma anche un laboratorio pensante dove si intrecciano esperienze imprenditoriali, di grandi e piccole aziende, incluse le start-up, con competenze e visioni innovative, centrali per la competitività mondiale del comparto manifatturiero italiano. Proprio in funzione di questa grande e concreta opportunità espositiva e formativa offerta alle imprese italiane e internazionali, A&T ha stretto una collaborazione con Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano per realizzare focus di ricerca e di analisi sullo sviluppo e le prospettive tecnologiche delle imprese medio piccole nell’era 4.0, survey che verrà presentata in anteprima in occasione del convegno di apertura di A&T 2020, il prossimo 12 Febbraio.