Manovra: Confindustria, via plastic tax e stretta auto

Roma – “Plastica, auto e ammortamenti dei concessionari: tre misure a nostro giudizio sbagliate e, dunque, da cancellare”. Queste le parole del direttore generale di Confindustria, Marcella Panucci, nel corso dell’audizione sulla Manovra nelle commissioni Bilancio congiunte di Camera e Senato. “La disattivazione delle clausole di salvaguardia, necessaria per non deprimere i consumi – sottolinea Panucci – e’ accompagnata dall’introduzione della citata imposta sulla plastica, che indebolisce la domanda interna e colpisce un’industria gia’ impegnata nella direzione della sostenibilita’, andando a drenare importanti risorse per investimenti in innovazione. Lo stesso vale per la sugar tax”. Inoltre, per Confindustriam, “un’ulteriore contraddizione e’ rappresentata dall’avvio di una condivisibile percorso di riduzione del cuneo fiscale a vantaggio dei lavoratori, piu’ volte invocata da Confindustria, e dal contestuale innalzamento della tassazione sulle auto aziendali, che rappresenta una vera e propria stangata per circa 2 milioni di lavoratori, oltre a incidere su un settore economico, quello dell’automotive, gia’ penalizzato su altri fronti. Di fatto – osserva Panucci – si tassa un bene che e’ gia’ tassato e lo si fa intervenendo sulla busta paga dei dipendenti e sugli oneri contributivi dei datori di lavoro”. Infine, una terza contraddizione, secondo gli industriali, “riguarda il rilancio degli investimenti pubblici, piu’ volte auspicato da Confindustria, e la contestuale limitazione alla deducibilita’ delle quote di ammortamento dei beni gratuitamente devolvibili alla scadenza di una concessione autostradale. Tale limitazione, oltre a sollevare dubbi di costituzionalita’ – spiega Panucci – rischia di frenare gli investimenti infrastrutturali considerando che le imprese concessionarie saranno nell’impossibilita’ di dedurre, nell’arco della concessione, il costo di realizzazione dell’infrastruttura da devolvere gratuitamente al termine della concessione stessa”.