Imprese, accordi con MISE e aziende Cellografica (CO) e Antares (BS) per innovazione

Milano – Prosegue, da parte della Giunta della Regione Lombardia, l’approvazione di accordi per l’innovazione tra il Ministero dello Sviluppo economico, Regione Lombardia e
rilevanti imprese del territorio. Oggi l’Esecutivo lombardo, su proposta dell’assessore allo Sviluppo economico Alessandro Mattinzoli, ha dato il via agli accordi con le societa’
Cellografica Gerosa spa e Antares Vision spa. La societa’ Cellografica Gerosa spa ha presentato, al Mise, una proposta progettuale denominata ‘Sistema di fotoincisione Laser ad alte prestazioni e basso impatto ambiental’ da realizzare nel sito di Inverigo, in
provincia di Como. Si prevede la realizzazione di un innovativo impianto di fotoincisione laser, co-progettato unitamente a Hell Holding, che renda possibile la fotoincisione laser dei rulli direttamente su di una superficie in rame. Il costo previsto per la realizzazione del progetto di ricerca e sviluppo ammonta a 5.526.402 euro con un contributo complessivo, a carico del Ministero e di Regione Lombardia, pari a 1.436.864 euro. La quota di Regione sara’ pari a 165.792 euro. La societa’ Antares Vision spa ha presentato al Ministero per lo Sviluppo economico una proposta progettuale denominata ‘Sviluppo di un sistema di
tracciabilita’ di uno o piu’ prodotti della filiera alimentare, dalle coltivazioni, al processo di produzione e packaging, includendo sia la serializzazione dei prodotti finiti, che il loro tracking lungo tutta la supply chain, fino al consumatore finale’, da realizzare presso il sito di Travagliato, in provincia di Brescia. La proposta progettuale intende sviluppare un sistema di tracciabilita’ di uno o piu’ prodotti della filiera alimentare e vinicola: dalle coltivazioni, al processo di produzione e packaging, includendo sia la serializzazione dei prodotti finiti, che il loro tracking lungo tutta la supply chain. Il costo previsto per la realizzazione del progetto di ricerca e sviluppo ammonta a 6.962.500 euro con un contributo complessivo, a carico del Ministero e di Regione Lombardia, pari a 1.810.250
euro. La quota a carico di Regione Lombardia e’ pari a 208.875 euro. “Questi progetti sono il chiaro segno del nostro metodo – commenta l’assessore allo Sviluppo economico Alessandro Mattinzoli -: sostenere le iniziative per promuove la capacita’ competitiva delle imprese, sia per tutelare e aumentare i livelli occupazionali sia per accrescere la presenza delle imprese estere nel nostro Paese”.