Sindacati – Acsam Agam: protocollo per le relazioni industriali

Milano – Relazioni industriali, armonizzazione dei trattamenti, pianificazione e cessione dei permessi e delle ferie a titolo gratuito. Sono solo alcuni dei temi al centro del protocollo sulle “Relazioni industriali Area Energia” siglato Acsm-Agam in nome e per conto di tutte le società del gruppo con i sindacati regionali e territoriali di categoria Filctem Cgil, Flaei Cisl, Uiltec Uil e Femca Cisl. L’intesa, frutto di un confronto avviato a gennaio 2019 interessa oltre 900 dipendenti delle aziende che applicano il contratto Gas Acqua ed Elettrico attive nelle province di Como, Lecco, Monza, Sondrio, Varese. Gli accordi sottoscritti sono 4. 1) Protocollo relazioni industriali: permetterà di capire come questa società cambierà nel futuro attraverso 3 livelli di interlocuzione nei quali le OO.SS./RSU potranno esprimere e negoziare su tematiche che impatteranno l’organizzazione del lavoro. Viene costituito un osservatorio bilaterale permanente per condividere e confrontarsi su tematiche trasversali alle B.U. favorendo individuazione di indirizzo comune. Le RSU avrà il compito di analizzare e approfondire i seguenti macro temi: scenari economici, strategici- formazione – Welfare – Smart working – sicurezza sul lavoro.2) Armonizzazione trattamenti: si è condiviso un percorso negoziale veloce ed efficace che possa permettere a tutti i lavoratori del Gruppo di avere gli stessi trattamenti. I temi che verranno trattati saranno: ferie, ex festività, semi festività, monte ore, smaltimento, indennità varie, rimborsi spesa, Santo patrono, 13ma, 14ma, orario di lavoro, straordinari, permessistica, PDR, buoni pasto. Rimandando al 2020 i temi della reperibilità, della mobilità di gruppo, dell’assistenza sanitaria e ricreativa. 3) Pianificazione ferie: le OO.SS. e la RSU vista la circolare 4/2019 hanno inteso meglio definire regole e prassi attraverso la sottoscrizione di un accordo per la pianificazione delle ferie dell’anno di maturazione e per lo smaltimento delle ferie residue al fine di consentire il recupero psico-fisico dei lavoratori. Vista la complessità, l’accordo ha scadenza 31 dicembre 2020 e potrà essere modificato o implementato a fronte di verifiche e possibili soluzioni. 4) Cessione permessi e ferie a titolo gratuito: l’accordo recepisce la normativa relativa alla cessione delle ferie, tema importante per i lavoratori che abbiano gravi problemi di salute e necessità di assistenza familiare. Si istituisce una banca delle ore a cui il lavoratore potrà versare le proprie ferie ed ex festività residue a titolo solidale, per i colleghi in difficoltà. La nostra valutazione è positiva – afferma Paolo Ronchi, segretario generale Femca Cisl Lombardia – in quanto si stabiliscono le regole di partecipazione e di confronto in un Gruppo in via di trasformazione. Con lo stesso spirito auspichiamo che la trattativa sulle armonizzazioni possa trovare soluzioni condivise e soprattutto risultati positivi per i lavoratori”. “Riteniamo – aggiunge – che il tema delle ferie e della cessione solidale possano far comprendere lo spirito propositivo dei sindacati al fine di trovare soluzioni sempre più vicine alle necessità dei lavoratori”. I sindacati territoriali e le Rsu organizzeranno assemblee unitarie per illustrare il protocollo sottoscritto.