Governo, Cgil, Cisl e Uil a Conte: “Ci convochi sulla manovra”

Governo, Cgil, Cisl e Uil a Conte: “Ci convochi sulla manovra”

Roma – I segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo hanno inviato oggi una lettera al premier Giuseppe conte per chiedere convocazione in vista della manovra. “Abbiamo chiesto di essere convocati rapidamente – ha riferito Barbagallo – per non partire in ritardo e per discutere di cosa inserire in manovra. L’altra volta ci hanno chiamato dopo tre mesi, ma ora c’e’ la scadenza della finanziaria”. Barbagallo ha spiegato che i sindacati continueranno la loro mobilitazione sulla piattaforma gia’ presentata a primo governo Conte. Il 9 ottobre a Milano, ha aggiunto, si terra’ una “grande mobilitazione” dei quadri e dei dirigenti di Cgil, Cisl e Uil, cui parteciperanno piu’ di 8.000 persone. A novembre poi e’ in programma la manifestazione nazionale dei pensionati a Roma. “Egregio Presidente”, si legge nella lettera dei tre segretari generali a Conte, “nel congratularci per la fiducia ricevuta dalle Camere al Suo governo, siamo a chiederle un incontro urgente per poter discutere, come da Lei annunciato nel corso del discorso programmatico alle Camere, della prossima legge di stabilita’ e delle misure che riteniamo indispensabili per la crescita e lo sviluppo dell’economia italiana. Crediamo che l’incontro possa anche essere l’occasione”, aggiungono Landini, Furlan e Barbagallo, “per esaminare le richieste che le nostre Organizzazioni da tempo avanzano e che hanno indicato in una piattaforma sostenuta in questi mesi da una mobilitazione nei luoghi di lavoro e nelle piazze d’Italia”.