Tridico (Inps): aumentati contratti pirata

Roma – “Sono aumentati vertiginosamente” i contratti pirata. A sottolinearlo è stato il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico. Parlando a SkyTg24 Economia del salario minimo, Tridico ha argomentato che “la contrattazione collettiva centralizzata, e non è ancora partita quella secondaria, non svolge più la funzione concorrenziale” ed “in 20 anni si è assistito, ed il Cnel fa un ampio studio, che ci sono ormai 800-900 contratti”, alcuni, ha segnalato Tridico, sono irregolari mentre altri sono stati sottoscritti da organizzazioni sindacali pienamente regolari, “e questo fa svalutare i salari”.