Parte il Bando “Qualità dell’Aria”: 400mila euro per le imprese (2)

Milano – Il Bando “Qualità dell’Aria. Adozione e sviluppo per il miglioramento della qualità dell’aria”, promosso da Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi e Comune di Milano, intende: contribuire all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, in particolare agli obiettivi di sviluppo sostenibile numero 11 “Rendere le città sostenibili”, e 13 “Lotta contro il cambiamento climatico”; promuovere l’utilizzo da parte delle MPMI di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali; contribuire ad aumentare l’attrattività del territorio. In questo quadro, i contributi camerali sono destinati a progetti per: agevolare l’adozione di soluzioni in grado di controllare, ridurre o assorbire le emissioni inquinanti nell’aria, basati anche sull’utilizzo di tecnologie digitali (Misura 1 del Bando); sostenere lo sviluppo e l’offerta sul mercato di soluzioni per il controllo, la riduzione o l’assorbimento degli inquinanti emessi o presenti nell’aria, anche attraverso tecnologie digitali (Misura 2 del Bando). L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 60% delle spese da sostenere. Nello specifico: per la Misura 1il valore  massimo del contributo assegnabile è di € 20.000,00 e la spesa minima ammissibile € 12.000,00; per la Misura 2 il valore massimo del contributo assegnabile è di € 50.000,00 e la spesa minima ammissibile € 20.000,00. Le domande di partecipazione devono essere presentate online alla Camera di Commercio dalle ore 10.00 del giorno 1 luglio 2019 fino alle ore 12,00 del giorno 12 settembre 2019. Per entrambe le misure è prevista una procedura di valutazione amministrativa e tecnica. Boom delle professioni ambientali. Ambiente e controllo di qualità, una professione per 44 mila esperti in 11 mila imprese in Italia e 14 mila in 3 mila imprese in Lombardia, addetti che crescono del +46% e + 26% in cinque anni. Tutela dell’ambiente: sono 10.566 le imprese italiane che si occupano di consulenza tecnica e controllo di qualità. In aumento del 5,8% nell’ultimo anno e del 47,6% negli ultimi cinque. Una su quattro si trova in Lombardia (2.595), seguita da Veneto e Piemonte con circa mille. Milano da sola ne conta 1.195 con 9 mila addetti e cresce per imprese dell’8% in un anno e del 52% in cinque. Seguono Roma con circa 700, Torino e Napoli con circa 600. Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati Registro Imprese anni 2019, 2018 e 2013.