Parte il Bando “Qualità dell’Aria”: 400mila euro per le imprese (1)

Parte il Bando “Qualità dell’Aria”: 400mila euro per le imprese (1)

Milano – Parte il Bando “Qualità dell’Aria” di Camera di commercio e Comune di Milano, il primo esplicitamente dedicato all’attuazione degli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU. Contributi a fondo perduto per 400 mila euro per lo sviluppo di innovazioni per il miglioramento della qualità dell’aria. Il Bando rientra nelle iniziative della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e del Comune di Milano nell’ambito del Protocollo di Intesa siglato contestualmente con l’obiettivo di dare risposta ai bisogni della città promuovendo l’innovazione e la trasformazione digitale in ottica 4.0, la sostenibilità ambientale e sociale, e l’internazionalizzazione delle imprese. Camera di commercio e Comune, che con questo bando sperimentano una politica “mission-oriented” e cioè orientata da specifiche sfide globali, hanno individuato nel tema “Qualità dell’Aria” una missione di adeguata rilevanza economica, sociale e ambientale, particolarmente adatta a guidare sul territorio un processo di sviluppo e adozione di innovazione. “Come Amministrazione abbiamo posto l’attenzione all’ambiente e alla qualità dell’aria ai primi punti dell’agenda politica e di governo del territorio, convinti che iniziative come queste possano costituire un vero sostegno all’idee e all’innovazione da parte delle imprese. Realtà che in prima persona posso sperimentare, creare e applicare azioni, idee e soluzioni tecnologiche che possono contribuire a tutelare e migliorare in nostro bene più prezioso, l’ambiente”. Così commenta l’Assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio del Comune di Milano, Cristina Tajani che prosegue:” Nuove soluzioni tecnologiche  che pur nascendo in un  primo momento come risposta alle esigenze di un singolo o di un’azienda successivamente possono diventare veri esempi di buone pratiche con un evidente beneficio per la collettività”. “E’ sempre più importante orientare il sostegno alle imprese e alla loro capacità innovativa verso specifiche sfide economiche, sociali e ambientali, contribuendo quindi sia allo sviluppo economico delle imprese, che alla soluzione di problemi condivisi come la qualità dell’aria” – ha dichiarato Marco Accornero, membro di Giunta della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi.