Occupazione, maggio in crescita per artigianato e PMI

Roma – Cresce l’occupazione nelle piccole imprese e nell’artigianato dello 0,5% rispetto ad aprile e del 2,7% nel confronto annuale. Dopo il rallentamento dei primi due mesi del 2019, il lavoro riprende a salire e nei primi cinque mesi dell’anno mostra un aumento dello 0,9%, secondo i dati dell’Osservatorio mercato del lavoro CNA, curato dal Centro studi della Confederazione, che dal dicembre 2014 analizza mensilmente le tendenze dell’occupazione su un campione di circa 20mila imprese associate con 140mila dipendenti. Il dato di maggio conferma le tendenze dei flussi dei lavoratori in entrata e in uscita. Su base tendenziale le assunzioni registrano una flessione del 6,6% mentre le cessazioni calano del 3,8%. A maggio sono diminuite in modo significativo le assunzioni con contratti a tempo determinato (-11,7%) mentre è in aumento il ricorso ai contratti a tempo indeterminato (+1,5%) da parte delle imprese del campione. Da dicembre 2014 l’occupazione nelle micro e piccole imprese e nell’artigianato registra un aumento del 15,5% in termini cumulati.