Bonomi (Assolombarda): mai visto un governo che punta ad affossare un’azienda

Milano – Mai così duro col governo. Carlo Bonomi, presidente di Assolombarda, in una intervista al Corriere Della Sera arriva a dire in modo provocatorio: “state fermi per un anno, non dite nulla sulle questioni dell’economia. Facciamo da soli, come abbiamo sempre fatto”. Bonomi spiega: “Come Assolombarda abbiamo sempre cercato non solo di essere rispettosi ma anche di capire e ascoltare le ragioni del governo. E di contribuire con nostre proposte. Peccato che dal decreto Dignità in poi l’esecutivo giallo-verde non abbia perso occasione per attaccare il mondo del dell’impresa. Abbiamo visto susseguirsi una serie di provvedimenti animati da uno spirito anti-industriale. Ma adesso con i casi Ilva e Atlantia abbiamo superato il segno. Diciamo basta a questo atteggiamento nei confronti dell’industria. Basta attacchi: chiediamo rispetto”. Sul caso Atlantia: “Non s’è mai visto un governo che punta ad affossare un’azienda che impiega migliaia di persone in Italia, facendo un favore ai concorrenti esteri visto che opera anche in Europa, Sud America e Asia”. E anche le previsioni di Bonomi sono negative: “Secondo l’Istat c’è il 65% delle possibilità che torni il segno meno. Anche la Lombardia sta rallentando. Da noi ha sede il 33% delle multinazionali. Tristemente, oggi il punto non è convincerle ad aumentare gli investimenti in Italia ma convincerle a mantenere quelli che hanno già! L’incertezza sul nostro Paese sta facendo venire a molti la tentazione di andarsene”. L’unica proposta che Bonomi rivolge al governo è “la riduzione del cuneo fiscale a favore dei lavoratori”, “non chiediamo nulla per noi”.