Abie: l’associazione italiana delle Blockchain entra in Confindustria digitale

Abie: l’associazione italiana delle Blockchain entra in Confindustria digitale

Roma – Conosciute nel passato  soprattutto sotto l’aspetto economico, oggi le tecnologie informatiche delle Blockchain stanno assumendo importanza e impatto crescente nel contesto della trasformazione digitale, assicurando tutele e trasparenza. Sul mercato le blockchain si stanno diffondendo per la certificazione delle filiere produttive,  nella gestione delle catene dei fornitori, per garantire origine o eticità dei prodotti, ma anche nel mondo dei servizi e della tutela di diritti, come il copyright e per l’informazione di qualità.ABIE, associazione costituita nel 2017, opera in questo contesto, con la finalità di promuovere  lo sviluppo delle tecnologie basate su Blockchain e Distributed Ledger  nei diversi settori e ambiti della società italiana, quali Industria 4.0, IoT, Made in Italy, Sanità, Immobiliare, Process Management, identità digitale,  Fintech, Crowdfunding, Privacy. La sua attività mira a favorire l’accesso alle tecnologie da parte delle medie e piccole imprese, sostenere  e  partecipare a progetti di ricerca e  formazione,  contribuire allo sviluppo della regolamentazione, italiana e internazionale. Info: www.abieitalia.org. Confindustria Digitale è la federazione di rappresentanza delle imprese di Informatica e delle Telecomunicazioni in Italia. Sono soci effettivi: Assotelecomunicazioni-Asstel, l’associazione della filiera delle imprese di Telecomunicazioni; Anitec-Assinform in rappresentanza dell’Information Technology e Consumer Electronics; Aiip associazione degli Internet Provider. Aderiscono come soci aggregati: TSP-Association  che riunisce i Telematics Service Providers; IAB Italia  Interactive Advertising Bureau; ABI Lab, centro di ricerca e innovazione per la banca; ABIE associazione italiana delle Blockchain. A Confindustria Digitale fanno capo imprese per un totale di circa 250.000 addetti che realizzano un fatturato annuo di oltre 70 miliardi di euro.