Taxi. I migliori al mondo? Quelli italiani

Milano – “Non so se i primi in assoluto, ma sicuramente tra i migliori al mondo, questo senza dubbio”. Parla così del livello del servizio Taxi italiano Emilio Boccalini -presidente di Taxiblu 02.4040 (il più grande Radiotaxi milanese) e appTaxi, applicazione mobile di prenotazione Taxi presente in 20 città, uno dei più estesi network italiani del settore. “In Italia, spiega Boccalini, scontiamo purtroppo anni di pregiudizi sulla categoria della quale tanti parlano, spesso conoscendola poco e comunque non in maniera obbiettiva. Ancora oggi in molti ignorano che siamo ad esempio un servizio, non di linea, ma pubblico. Caratteristica che in alcuni settori e realtà viene associata a sinonimo di bassa qualità. Per i Taxi e non solo a Milano, questo si traduce in realtà in un valore aggiunto che tutela innanzitutto il cliente da ogni forma di abusivismo e illegalità: garantendo un servizio normato, controllato e tariffato per Legge. Cose che si ignorano o si danno per scontate ma che fanno la differenza rispetto a quanto avviene in altri paesi del mondo. Se a questo uniamo poi l’alta professionalità degli operatori italiani del settore credo non sia davvero irrispettoso per nessuno definirli i migliori al mondo. Poi, “pecore nere” ve ne sono ovunque, ma i più che lavorano con passione in questo settore sono i primi a segnalare quando qualcosa non funziona, oltre che comunque a cercare di implementare i servizi e la qualità degli stessi. Vi saranno forse Taxi più economici o auto più belle per il mondo – conclude Boccalini- ma la garanzia di viaggiare con personale autorizzato che rispetta turni di guida giornalieri, su veicoli controllati periodicamente e garantendo il servizio a tutta l’utenza, non è davvero cosa da tutti”.