Lombardia e Giovani: presentato il rapporto 2019

Lombardia e Giovani: presentato il rapporto 2019

Milano – Oltre 70 stakeholder a livello regionale hanno partecipato questa mattina a ‘La Lombardia è dei Giovani: percorsi e riflessioni sulle politiche giovanili per la costruzione di una legge generale’, un tavolo di lavoro nel quale sono stati presentati i dati del ‘Rapporto Giovani 2019’ curato dall’Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo. I saluti istituzionali sono stati affidati all’assessore a Sport e Giovani ed all’assessore ad Istruzioni, Formazione, Lavoro, oltre che a Paola Bagnardi, dell’Istituto Toniolo e al presidente di Anci Lombardia. Al tavolo dei relatori si sono seduti Alessandro Rosina, Professore di Demografia e Statistica Sociale Università Cattolica sul tema ‘Il Profilo del Giovane Lombardo’, Benedetta Angiari, Fondazione Cariplo e Antonella Sciarrone, Prorettore Università Cattolica, sul tema ‘Le politiche regionali sui Giovani: spunti e riflessioni’. “L’universo Giovani è una tematica talmente trasversale da aver bisogno di una cabina di regia tra i giovani e tutti gli attori che si interessano del mondo giovanile. La finalità – ha spiegato l’assessore a Sport e Giovani di Regione Lombardia – è di arrivare alla creazione della prima Legge in Italia dedicata alle Politiche giovanili con un approccio intersettoriale Vogliamo essere pragmatici e realizzare progetti atti a reperire risorse a livello governativo ed europeo per realizzare azioni concrete”. “La parola d’ordine è una: condivisione per realizzare non una Legge per i giovani, ma con i giovani. Il primo passo propedeutico a questo incontro – ha poi continuato l’assessore – è stato la creazione di un gruppo di lavoro che vede coinvolti tutti gli Assessorati e le Direzioni Generali di Regione Lombardia La prima azione è stata la creazione sul sito di Regione Lombardia del Portale Giovani. Si tratta di collettore in cui abbiamo convogliato tutto il mondo Under 30”. “Nel corso della giornata – ha conclusol’assessore regionale – abbiamo dialogato sul tema Giovani con oltre 70 stakeholder lombardi. Tra le priorità abbiamo identificato quattro grandi tematiche: la cittadinanza attiva, la creatività e l’innovazione, l’autonomia e sostenibilità, senza dimenticare anche il lifelong learning”.