Gli studenti lombardi si sfidano sull’imprenditorialità

Milano – Venerdì 17 maggio a Milano presso lo Spazio Megawatt a partire dalle ore 10.00, alla finale regionale di Impresa in Azione Lombardia – Veneto di Junior Achievement Italia, in cui sarà decretata la migliore mini-impresa creata dagli studenti delle scuole secondarie dell’area lombardo-veneta. Impresa in Azione è il più diffuso programma di educazione imprenditoriale per tutte le tipologie di scuola superiore, riconosciuto dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) come forma di Alternanza Scuola-Lavoro. Le classi di 20 scuole da tutta la Lombardia e dal Veneto presenteranno ai giudici 39 mini-imprese da loro realizzate. La giuria di esperti, secondo precisi criteri quali innovazione, fattibilità e apprendimento, assegnerà il premio Migliore Impresa lombarda alla classe vincitrice, che concorrerà alla finale nazionaleBIZ Factory – Bridging the Gap il 3 e 4 giugno. Il programma Impresa in Azione, di cui Biz Factory è l’evento conclusivo, è infatti un ponte non solo per superare il divario tra scuola e mondo del lavoro, ma una via per unire gli studenti tra loro oltrepassando i confini geografici, etnici, culturali, caratteriali, nella collaborazione e nel confronto all’interno dei team, nonché un’importante opportunità di collegamento con le realtà aziendali, le dinamiche e competenze che il mondo del lavoro richiede di mettere in campo oggi e nel futuro. In 15 anni dalla sua prima edizione, Impresa in Azione ha coinvolto 100 mila studenti italiani, oltre 400 mila all’anno in tutta Europa. Nell’anno scolastico 2017/2018 hanno aderito a Impresa in Azione 16.000 studenti di circa 725 classi in tutta Italia, e sono state sviluppate circa 780 nuove idee imprenditoriali, alcune delle quali sono già state brevettate o registrate come imprese reali.