Global Blue: positivi i primi tre mesi del 2019 per il Tax Free Shopping a Milano

Milano – Milano resta una delle mete di shopping predilette da tutte le principali nazionalità di turisti internazionali. Secondo i dati elaborati da Global Bluenei primi tre mesi del 2019, infatti, lo scontrino medio dei turisti extra UE è stato il più alto tra tutte le quattro principali mete italiane(Milano, Roma, Firenze e Venezia), toccando quota 1.164 euro (+14% rispetto al primo trimestre 2018). Inoltre, sotto la Madonnina sempre nel periodo gennaio-marzo 2019 si è registrato un incremento delle vendite tax free del 16%rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ad affollare le vie dello shopping di Milano per i propri acquisti sono stati primi fra tutti i turisti cinesi, che hanno fatto registrare un +3% nel numero di vendite rispetto a gennaio-marzo 2018, seguiti da russi, unica nazionalità in lieve calo a Milano come nel resto d’Italia, e dai Globe Shopper provenienti dai Paesi del Golfo, che sebbene abbiano una presenza minoritaria nel Paese, hanno fatto registrare un incremento delle vendite (+53%) nei primi tre mesi del 2019. Il celebre Quadrilatero della Moda, cuore dello shopping di lusso del capoluogo lombardo dove si concentra il 52% degli acquisti tax free, anche nei primi tre mesi del 2019 continua a esercitare un fascino maggiore nei confronti dei Globe Shopper rispetto alle altre vie del centro città, registrando un incremento del Tax Free Shopping del 16%rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La categoria merceologica “Abbigliamento e pelletteria”, con un peso del 66% sul totale delle vendite, rimane in cima alla lista dei desideri dei turisti internazionali che a Milano nel trimestre gennaio-marzo 2019 hanno speso per questo genere di prodotti in media 1.089 euro (+14% del valore rispetto ai primi tre mesi dello scorso anno). Bene il comparto “Orologi e gioielli” che nei primi tre mesi del 2019 ha visto lo scontrino medio dei Globe Shopper raggiungere quota 4.763 euro (+25% rispetto al primo trimestre del 2018). Un trend positivo dunque per il tax free shopping a Milano, che conferma la ripresa del mercato anche a livello nazionale. Il Bel Paese ha infatti riportato nel trimestre gennaio-marzo 2019 un incremento delle vendite del 13% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, e una crescita dello scontrino medio dei turisti internazionali del 9%, a quota 831 euro.