Italia – Brasile, in Lombardia scambi per 1,5 miliardi (+10%)

Italia – Brasile, in Lombardia scambi per 1,5 miliardi (+10%)

Milano – I rapporti con il Brasile valgono 1,5 miliardi per la Lombardia nel 2018, il 21% del totale italiano che è di 7,2 miliardi. Cresce l’interscambio regionale, +10% in un anno. Si tratta di mezzo miliardo di import (+4,7%) e 1 miliardo di export (+12,5%). La Lombardia è seguita in Italia da Piemonte ed (1,3 miliardi circa) e Veneto (958 milioni). Prime a livello nazionale per scambi Milano (672 milioni, +8,2%), Torino (619 milioni) e Asti (438 milioni, +516%). Intorno ai 400 milioni Vicenza e Taranto. Tra le prime 20 anche le lombarde Brescia (200 milioni circa, +23,7%), Varese (176 milioni, +60%) e Bergamo (170 milioni, +26,6%). Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e di Promos Italia, la struttura del sistema camerale italiano a supporto dell’internazionalizzazione delle imprese su dati Istat. Nell’import prevalgono: i prodotti alimentari, bevande e tabacco (22,3% del totale, +1,2%), metalli e prodotti in metallo (19,3%) e prodotti dell’agricoltura (12,6%, +56,4%). Nell’export vanno di più i macchinari con 301 milioni (28% del totale, +8,8%), i prodotti chimici con 194 milioni (18,1%) e i farmaceutici con 113 milioni (10,5%). Brasile: opportunità d’affari per le imprese, incontro a Milano lunedì 1 aprile. Promos Italia – Invest in Lombardy, in collaborazione con GSA Advice e Guarnera Advogados, organizza la prima tappa del Road Show sulle nuove opportunità commerciali in Brasile, a Milano il 1° aprile, alle ore 14.30 presso Palazzo Giureconsulti, Piazza Mercanti 2. Ulteriori tappe sono previste a Treviso, Forlì, Roma rispettivamente il 2, 3 e 4 aprile. Un’occasione di confronto e networking per le aziende già impegnate nei processi di internazionalizzazione e per raccogliere informazioni utili per il proprio sviluppo internazionale sulle nuove opportunità in Brasile, con particolare riguardo alla regione del Minas Gerais. Situata nel Sud Est del Brasile, centrale per l’attività economica e logistica del Paese, presenta opportunità per i principali settori industriali quali: metalmeccanico, elettronica, energie rinnovabili, telecomunicazioni, biomedicale, moda, arredo, estrazione mineraria e R&D.