Inaugurata la fiera “Italia Vacanze”

Milano – L’assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Moda di Regione Lombardia, Lara Magoni, ha tenuto a battesimo la quarantacinquesima edizione di ‘Italia Vacanze’, mostra mercato dedicata ai camper, ai caravan, alle attrezzature ed accessori per le vacanze, in programma a Segrate, al Parco Esposizioni, dall’1 al 3 marzo. “Regione Lombardia crede fermamente nel turismo all’aria aperta – ha detto Lara Magoni -, una terra che sembra fatta apposta per godere en plein dei suoi paesaggi mozzafiato, delle città d’arte, dei laghi, delle montagne e dei percorsi enogastronomici golosi. Una varietà nell’offerta che attira sempre più visitatori da ogni parte del mondo”. La Lombardia è una terra a forte vocazione ‘camperista’: come rilevano i dati del 2017 del “Rapporto Nazionale 2018 sul turismo in libertà in Camper e in Caravan”, dell’Associazione Produttori Camper e Caravan, infatti, il Nord Italia si conferma il principale bacino d’utenza del settore con il 59,5% del totale del mercato (nuove immatricolazioni più trasferimenti netti di proprietà, per quanto riguarda il comparto degli autocaravan e 53,6% per il mercato delle caravan. Nel dettaglio la Lombardia conferma la propria leadership con le migliori performance sia nel segmento degli autocaravan (23,1% delle immatricolazioni e 15,7% dell’usato italiano), sia in quello delle caravan (29,5% nuovo e 15,7% usato). “Oggi il turismo sta cambiando – ha aggiunto l’assessore Magoni – la vacanza non è più intesa come ‘all inclusive’ ma si vuole vivere un’esperienza diversa. Il visitatore è un ‘curioso’, alla ricerca di esperienze tra tradizione e innovazione, alla scoperta di sapori e gusti tipici di cui sono ricchi i nostri luoghi”.  “I camperisti sono gli ambasciatori di un ‘turismo in libertà’, la possibilità di vivere vacanze in totale serenità ed armonia. In tal senso – ha concluso Magoni -, grazie ad una normativa regionale moderna e lungimirante, i camperisti scelgono la Lombardia sapendo di poter contare su un’accoglienza di prim’ordine, strutture all’avanguardia e standard qualitativi di alto livello”.