Sindacati inquilini, via Lorenteggio 181: lettera e presidio in Prefettura

Sindacati inquilini, via Lorenteggio 181: lettera e presidio in Prefettura

Milano – Dall’avvio del progetto di riqualificazione del quartiere Giambellino – Lorenteggio al di là degli iniziali proclami delle Istituzioni interessate e della prima demolizione del fabbricato di testa in grave stato di pericolo in via Lonteggio,181 dal 2017 in quartiere non si è visto più nessuno. A dirlo sono Sunia, Sicet, Unione Inquilini che organizzano giovedì 14 febbraio una conferenza stampa in via Lorenteggio 181. Ciò che doveva essere una vera e propria rinascita del Quartiere secondo le prime e ottimistiche dichiarazioni di Regione – Aler e Comune di Milano rilasciate a mezzo stampa nel corso del 2016/17, è stato invece purtroppo un vero e proprio fallimento dell’intera operazione. Ciò si è reso possibile a causa della loro improvvisazione e imperizia nella valutazione dei tempi di messa in sicurezza degli stabili, delle fasi di progettazione e di appalto per i lavori di demolizione/ricostruzione e, infine rispetto alle nuove assegnazioni di cui le prime dovevano avvenire entro la fine del 2019. Le nostre richieste sono rimaste senza risposte e il cortile è stato lasciato nel totale abbandono per più di un anno: senza custodia è diventato il ricovero per altre famiglie senza casa arrivate nei mesi successivi e un luogo di proliferazione di colonie di topi con gravissimi rischi per la salute pubblica del quartiere. A dicembre, per due volte in una sola settimana, sono scoppiati due pericolosi incendi, senza che Aler intervenisse. Tale inaccettabile situazione rimanda alle condizioni abitative disumanizzanti delle città preindustriali tipiche dell’800 e non invece ad una città come Milano, che si erge a simbolo della modernità postindustriale e delle eccellenze italiane. Per tali ragioni i sindacati degli Inquilini Sunia – Sicet – Unione Inquilini annunciano il ritiro della loro firma dal Protocollo di Intesa sul Programma della Mobilità sottoscritto ad aprile 2017 con Regione – Aler e Comune di Milano. Per queste ragioni, abbiamo organizzato un presidio con gli abitanti del quartiere lunedì 18 febbraio dalle ore 16,00 sotto la Prefettura – corso Monforte,31- Milano, per chiedere al Prefetto di Milano: di sospendere ogni eventuale operazione di sgombero prevista; di individuare una soluzione abitativa per le famiglie occupanti in stato di necessità a partire dalla situazione di via Lorenteggio,181; di attivare presso la Prefettura un tavolo permanente di discussione e valutazione del Piano di Riqualificazione del quartiere Giambellino Lorenteggio a partire dalle proposte avanzate dai Sindacati degli Inquilini.