Pil: Boccia spera abbia ragione Tria su economia in stallo

Milano – ”Speriamo che abbia ragione il ministro Tria quando dice che l’economia è in stallo e non in recessione, l’importante però è mettere in campo azioni correttive non in termini di contromanovra, ma che possano evitare rallentamenti. Il conto che abbiamo fatto dell’apertura dei cantieri per 26 miliardi euro di risorse già stanziate – ha concluso Boccia – comporterebbe un incremento del pil dell’1% in tre anni, e sarebbe un elemento di rallentamento in chiave positiva e che permetterebbe all’economia di prendere fiato”. Queste le parole del presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, a margine della chiusura di Connext.