Moda: Boccia, bene estero ma meno bene domanda interna

Firenze – “Il settore moda va molto bene, da un punto di vista estero, va meno bene dal punto di vista di domanda interna”. Cosi’ Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria, rispondendo ai giornalisti a margine dell’inaugurazione di Pitti Uomo in Palazzo Vecchio. “Quello che chiediamo come settore e quello che chiediamo come industria al Governo, e’ di avere un’attenzione ai fondamentali dell’economia a partire dalle imprese che sono quel luogo in cui si crea occupazione – ha aggiunto Boccia – abbiamo un’emergenza occupazione da risolvere, a partire dall’apertura dei cantieri, un’attenzione alle imprese perché’ queste imprese guardano al mondo, attraggono ricchezza nel paese, vendendo prodotti e servizi nel mondo. L’impegno per la moda e’ lo stesso impegno per l’industria. Abbiamo un settore che esporta tantissimo, ricordiamo che come Italia esportiamo 550 miliardi di euro all’anno, di cui 450 vengono dall’industria e una parte viene dalla moda. Avere un’attenzione alla competitività’ – ha concluso il presidente di Confindustria – delle imprese italiane significa salvaguardare posti di lavoro, avere un’attenzione all’occupazione e avere chiari i fondamentali economici del Paese”.