Taxi, anche a Milano l’adesivo “Genova non si arrende”

Milano – Da oggi e per i prossimi 2 mesi, circa 300 taxi milanesi esporranno sul lunotto posteriore dell’auto la scritta “GENOVA NON SI ARRENDE”. L’iniziativa, partita dall’associazione “Tutti taxi per amore”, che fa della solidarietà e del volontariato il suo marchio di fabbrica, ha trovato immediato consenso da parte delle associazioni di categoria, come l’Unione Artigiani di Milano e Monza-Brianza, e radiotaxi di molte città italiane che hanno prontamente aderito all’iniziativa. I tassisti che esporranno la scritta contribuiranno con una donazione minima di 10 euro e il ricavato sarà interamente devoluto alle Unità cinofile dei Vigili del Fuoco di Genova, che ogni giorno fanno un lavoro enorme per salvare vite umane, come in occasione del crollo di parte del cavalcavia Morandi. “Genova, Roma, Brescia, Napoli, Cagliari, Firenze, Torino, Verona e La Spezia sono già partite – spiega Pietro Gagliardi, delegato taxi dell’Unione Artigiani -, oggi parte anche Milano e siamo certi che molte altre città si aggiungeranno. Così come è stato per tanti altri gravi momenti che hanno colpito il nostro Paese, il servizio Taxi si mobilita per dare un piccolo, ma concreto contributo”.