Primo maggio: a Milano manifestazione unitaria e studenti da Mc Donald’s

 

Milano – Primo maggio a Milano con migliaia di lavoratori in piazza per reclamare più sicurezza sui luoghi di lavoro. Nell’anno della tragedia della Lamina e’ dedicata al tema della sicurezza sul lavoro la tradizionale manifestazione promossa dai sindacati, Cgil, Cisl e Uil, in occasione del primo maggio a Milano. Il corteo e’ partito, sulle note di Bella Ciao, da porta Venezia e si è concluso in piazza della Scala, con gli interventi dei tre segretari generali di Milano, Massimo Bonini (Cgil), Danilo Galvagni (Cisl), mentre per la Uil è intervenuto Antonio Albrizio. Il tema della sicurezza e’ di attualita’ soprattutto a Milano e in Lombardia dove i dati presentano una situazione grave. Al corteo, a cui hanno partecipato migliaia di persone, era presente anche le rappresentanze dei giornalisti, con il Gruppo cronisti Lombardi e l’Associazione lombarda giornalisti. Per l’amministrazione comunale c’era l’assessore al Lavoro, Cristina Tajani. A margine della manifestazione, la Rete studenti Milano ha fatto irruzione al Mc Donald’s di via Torino per protestare contro l’alternanza scuola-lavoro e l’apertura degli esercizi commerciali nel giorno del Primo maggio. Tappezzato le casse automatiche con gli adesivi “alternanza uguale sfruttamento” e lo striscione “1 maggio non si lavora, #stopsfruttamento”.