Caparini: da Regione 33 mln per piccoli comuni per opere pubbliche

Milano – “L’obiettivo e’ di dare la possibilita’ ai Comuni di investire in sicurezza, in opere fondamentali, quanto mai attuali come quelle di prevenzione del rischio idrogeologico o di sistemazione di siti inquinati che minacciano la salute pubblica: vogliamo consentire di fare opere pubbliche che oggi per ristrettezze di bilancio non sarebbe possibile realizzare”. E’ il commento dell’assessore al Bilancio Finanza e Semplificazione di Regione Lombardia, Davide Caparini, alla delibera approvata in giunta regionale che destina 33 milioni a piccoli Comuni, a quelli nati a seguito di fusione e alle amministrazioni comunali che presenteranno progetti esecutivi immediatamente attivabili. “In base all’accordo con ANCI e Ministero dell’Economia – ha precisato Caparini – siamo riusciti a trovare la capacita’ di trasferire agli Enti locali le risorse per questi interventi aderendo all’indicazione del presidente Fontana nel suo ruolo di ‘sindaco dei lombardi’ e avendo gia’ concordato che in un secondo momento amplieremo questo genere di interventi”.