Città Metropolitana: Sala, auspico intesa con Fontana su integrazione tariffaria Tpl

Milano – Oggi il sindaco Giuseppe Sala ha presieduto il Consiglio della città metropolitana, a margine ha precisato che “con Fontana abbiamo fatto l’elenco dei temi e c’è anche l’aspetto mobilità ma anche quello della formazione e del lavoro, tema delicato”. Perché con la giunta Maroni era stato avviato un percorso virtuoso che affidava alla società mista Anas-Regione la gestione delle strade della ex Provincia di Milano ma anche la soluzione dell’annoso tema della integrazione tariffaria per i trasporti pubblici. “Fontana ha chiesto tempo anche perché il primo consiglio andrà verso il 10 aprile. Quello che auspico è che con Fontana si riesca a fare un lavoro senza pregiudiziali, di riordino delle responsabilità e delle funzioni (della Città Metropolitana ndr) per trovare la soluzione migliore. Certamente credo che l’attesa della gente sia di un salto in avanti sia nell’ottica del sistema mobilità, della tariffazione per quanto possibile unica, della gestione delle strade”. Sala ha fatto cenno anche al bilancio: “Domani abbiamo un incontro Anci dei sindaci delle città metropolitane a Firenze. Ci sono dei fondi per il 2018. Dalla ripartizione dei fondi, che sono più alti del 2017 e dal lavoro che stanno facendo gli uffici, il bilancio 2018 della Città metropolitana dovrebbe essere più tranquillo rispetto al 2017”, ha concluso.