Italia Comfidi: 150 milioni di euro di finanziamenti per le PMI

Roma – 67.000 imprese associate e 2,8 miliardi di euro di finanziamenti garantiti per lo sviluppo della PMI, Italia ComFidi è per numero di imprese socie il primo Confidi nazionale espressione di un’associazione datoriale: 92 milioni di euro di patrimonio netto, un coefficiente di solvibilità di oltre il 40% con le imprese socie che hanno sottoscritto un capitale sociale di oltre 57 mln. É una società consortile, promossa da Confesercenti con una vasta e radicata presenza su tutto il territorio nazionale. Il 40%  delle imprese è nel Nord Italia; il 54% nel centro, il restante 6% fra Sud ed Isole. Il bilancio al 30 giugno 2017 evidenzia un utile di circa 800 mila euro e un totale attivo di circa 215 mln di euro. “E’ noto come il rapporto tra imprese e sistemi finanziari e bancari si sia deteriorato nel decennio appena trascorso per effetto di riforme del settore che non sempre hanno raggiunto i risultati voluti e da una crisi che ha fortemente cambiato il sistema produttivo italiano”, spiega il presidente Nico Gronchi. “Italia Comfidi ha come mission quella di favorire l’accesso al credito per le imprese attraverso le garanzie erogate: conosciamo le imprese e le necessità vitali per un loro sviluppo così come sappiamo in quale misura il sistema del credito necessiti di interlocutori produttivi affidabili e quanto sia urgente ripristinare un clima di fiducia tra imprese, banche e sistemi di garanzia. Con il 2018 metteremo a disposizione un nuovo plafond, con garanzie a prezzi estremamente agevolati, per un totale di 150 milioni di euro di finanziamenti dedicati agli investimenti per le PMI, un ulteriore passo in avanti per favorire la ripartenza del sistema economico del nostro paese”.