Legambiente, in Lombardia 1224 comune a rischio idrogeologico

Milano – “La Lombardia non è esente dal rischio idrogeologico. Secondo l’ultima classificazione stilata dall’Ispra, infatti, sono 1224 su 1523 i Comuni lombardi classificati ad elevato rischio, vale a dire l’80,4% del totale. Si tratta di territori sui quali insistono attività produttive, aree residenziali, strutture sensibili e ricettive in aree a rischio esondazioni e frane. L’annuale indagine di Legambiente Ecosistema Rischio, il dossier di monitoraggio finalizzato a valutare l’esposizione al rischio idrogeologico nel nostro territorio e l’efficacia di attività di prevenzione e mitigazione condotte dalle amministrazioni locali, sia attraverso una corretta gestione del territorio e dei corsi d’acqua, sia attraverso l’organizzazione e la crescita dei sistemi locali di protezione Civile, dipinge un quadro ancora dalle tinte fosche”. Questa la denuncia sottolineata in una nota di Legambiente. Inoltre degli oltre 1200 presenti in Lombardia, hanno risposto al questionario di Legambiente solamente in 360, il 31% dei Comuni a rischio.