Casa: Milano. Incontro Rabaiotti-imprese (1)

Milano – Milano, città in movimento e cambiamento, dove i prezzi delle case seguono le trasformazioni del territorio. In un mercato immobiliare che vede crescere dello 0,2% in un anno il valore degli immobili residenziali nuovi di classe energetica A-B (4.818 euro al mq) cresce sopra la media la zona universitaria, (+0,9% in un anno, con punte del +3,4% in un anno in zona Bligny-Toscana), la Milano delle aree verdi (+0,7% con punte del +4,2% a Baggio – Quinto Romano, +3,4% nella zona del parco Ravizza e +2,6% in Cermenate-Ortles) e quella del divertimento e del design (+0,6% ciascuna con punte del +2,2% in zona Navigli-Cassala e +1,7% in Venezia – Monforte). +0,4% la crescita registrata dalla zona interessate dalle aree pedonali mentre hanno un andamento opposto le zone di Milano interessate dalle nuove linee della metropolitana: crescono del +0,3% in media le aree su cui si sta sviluppando la nuova linea 4. Stabili le zone dove più forte è la presenza degli stranieri. Emerge da un’elaborazione sui dati della 51° “Rilevazione dei prezzi degli Immobili della Città Metropolitana di Milano” sul primo semestre 2017, realizzata dalla Camera di commercio di Milano, Monza-Brianza e Lodi in collaborazione con gli agenti rilevatori FIMAA Milano Monza & Brianza (Confcommercio Milano). Oggi al Comune di Milano, alle ore 16.00, l’assessore Gabriele Rabaiotti incontra i rappresentanti delle imprese e delle associazioni nell’ambito della Commissione Consiliare Casa – Lavori Pubblici – Erp.